Salta il menù
Vai alla pagina dona ora
Dona oraSostienici con il 5x1000

Notizie

Più benessere con migliore accesso alle cure

L’assistenza primaria e la prevenzione sono fondamentali per una qualità della vita più elevata: lo studio di PLOS ONE

Salute e trasporti. Sono questi gli aspetti che devono essere al top o, almeno, adeguati per garantire il benessere della popolazione in un Paese. In particolare dovrebbe essere garantito l’accesso all’assistenza sanitaria primaria in tempi accettabili e gli spostamenti dovranno essere efficienti. Lo sottolinea un nuovo studio pubblicato su PLOS ONE da un’équipe di ricercatori universitari americani.

Non è solamente importante l’effettivo servizio sanitario, ma anche la sua percezione (dunque esiste anche un aspetto psicologico), che viene considerato un “indicatore forte di benessere”. In particolare, persino in Paesi dove esiste una copertura sanitaria universale (tra cui l’Italia), l’accesso alle cure è correlato con lo star bene. A questo fine è fondamentale la prevenzione, che nello studio viene considerata un indicatore obiettivo. I ricercatori scrivono:

È plausibile anche che l’accesso all’assistenza sanitaria medi il miglioramento del benessere offrendo una maggiore ‘pace mentale’ e il necessario supporto a livello di prevenzione sanitaria e di comportamenti generici per un’autogestione. Se questo ragionamento è corretto, implica che fornire accesso all’assistenza primaria a tutti i componenti di una comunità potrebbe aumentarne il benessere.

Fonte: PLOS ONE


Pagina pubblicata il 2 luglio 2018.


Condividi su:

Contatta l'Agenzia internazionale per la prevenzione della cecità-IAPB Italia onlus

Chiama il numero verde 800-068-506

Il Numero Verde di consultazione oculistica è attivo dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 13.
Scrivi nel Forum: un medico oculista ti risponderà gratuitamente.