Salta il menù
Vai alla pagina dona ora

Eventi

Pedalare nel mondo della cecità

Venezia Pedalare attraverso il mondo della cecità Fine agosto: raid in pedalò in Veneto oppure su due ruote in Abruzzo, Molise e Puglia

Sono approdati trionfalmente il 29 agosto a Venezia percorrendo il Canal Grande non in gondola, bensì sui ’gloriosi’ pedalò. La partenza era avvenuta cinque giorni prima a Bibione, sempre in Veneto. Con equipaggi d’eccezione: ciascuno di essi era composto da un cieco e da un vedente. Le coppie di partecipanti sono rimaste gomito a gomito in mare per sei tappe, pedalando quasi incessantemente: un modo divertente e un po’ eroico per ribadire l’importanza dell’integrazione e delle pari opportunità dei disabili visivi. Non è stata però una competizione agonistica, bensì una manifestazione amatoriale che intende esaltare l’importanza dello sport anche a livello non competitivo.
I ’novelli Ulisse’ hanno costeggiato il litorale adriatico dirigendosi verso Sud-Ovest, toccando Caorle, Eraclea, Lido di Iesolo, facendo tappa anche a Cavallino. Infine, con la sesta tappa sono andati da Punta Sabbioni per sbarcare poi a piazza S. Marco (scortatati dalla Capitaneria di Porto). Un medico ha seguito la salute di tutti gli equipaggi e, salvo un lieve malore dovuto a un calo di pressione, è andato tutto bene. Contemporaneamente sulla costa si spostava un’Unità mobile oftalmica della IAPB Italia onlus che, con l’occasione, ha effettuato controlli oculistici gratuiti aperti a tutti.Tommaso Daniele
Quasi contemporaneamente si è svolto - in Abruzzo, Molise e Puglia - un altro raid: 573 chilometri in bici, tra cui tandem in compagnia dei ciechi, dal 27 al 30 agosto, con partenza e ritorno a Villavallelonga (in provincia de L’Aquila). Come se non bastasse, dal 2 al 12 agosto si è tenuta la Millemiglia - che ha ripercorso la gara storica delle automobili - sempre su due ruote (tandem compresi), con partenza a Brescia e ritorno nella stessa città, passando per Siena, Firenze, Roma, San Marino, Ravenna, Ferrara e Verona.
L’iniziativa del Raid in pedalò è stata organizzata dall’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti insieme allTandema Sezione Italiana dell’Agenzia Internazionale per la Prevenzione della Cecità, alla Federazione Nazionale delle Istituzioni Pro Ciechi, l’Istituto per la Ricerca, la Formazione e la Riabilitazione (I.RI.FO.R.), la Biblioteca Italiana per i Ciechi "Regina Margherita" di Monza, il Centro Polifunzionale di Padova e l’U.N.I.Vo.C. Prezioso anche il supporto organizzativo del Consiglio Regionale Veneto. L’evento si avvale della preziosa collaborazione della Marina Militare e del Corpo delle Capitanerie di Porto-Guardia Costiera.
Tappe:Domenica 23 agosto: arrivi e sistemazione lunedì 24 agosto 1° Tappa Bibione - Caorle martedì 25 agosto 2° Tappa Caorle - Eraclea mercoledì 26 agosto 3° Tappa Eraclea - Lido di Iesolo giovedì 27 agosto 4° Tappa Lido di Iesolo - Cavallino venerdì 28 Agosto 5° Tappa Cavallino - Punta SabbioniSabato 29 agosto 6° Tappa Punta Sabbioni - Venezia Domenica 30 agosto Partenza per le rispettive sedi

Fonte: UICI
Ultimo aggiornamento di questa pagina: 31 agosto 2009


Condividi su:

Contatta l'Agenzia internazionale per la prevenzione della cecità-IAPB Italia onlus

Chiama il numero verde 800-068-506

Il Numero Verde di consultazione oculistica è attivo dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 13.
Scrivi nel Forum: un medico oculista ti risponderà gratuitamente.