Salta il menù
Vai alla pagina dona ora

Notizie

Oms, più accesso ai farmaci e rilancio della ricerca scientifica

Foto: medicinale in pilloleOms, più accesso ai farmaci e più ricerca scientifica Le conclusioni dell’Assemblea Mondiale della Salute 27 maggio
2008
- Migliorare l’accesso alle medicine e potenziare la ricerca farmacologica,
combattere le malattie non trasmissibili dovute a uno stile di vita sbagliato e
proteggere la salute dai cambiamenti climatici. La sessantunesima Assemblea
dell’Organizzazione mondiale della sanità (Oms) si è conclusa la settimana
scorsa a Ginevra mettendo a fuoco una serie di obiettivi fondamentali per il
futuro del mondo. Un evento a cui hanno preso parte oltre 2700 partecipanti
provenienti da 190 nazioni.

Il fine di questo meeting di ampie proporzioni è
stato - si legge nel sito dell’Oms - “affrontare le minacce alla salute
pubblica globale, vecchie, nuove e quelle che incombono”. In conclusione dei
lavori si è pervenuti a una piattaforma comune per rimuovere gli ostacoli per
l’accesso ai farmaci esistenti ma anche per metterne a punto di nuovi,
ovviamente incentivando la ricerca scientifica.Oms: riunione del consiglio direttivo

L’Assemblea dell’Agenzia Onu ha adottato un piano
d’azione esennale, con l’intenzione di affrontare il problema delle malattie croniche non trasmissibili (patologie
cardiovascolari, diabete - che può causare retinopatia -, tumori e malattie
respiratorie) che, secondo i dati disponibili, hanno causato 35 milioni di
vittime solo nel 2005 (circa il 60% dei decessi globali). I quattro fattori di
rischio principali sono: il consumo di tabacco, una dieta poco sana,
l’inattività fisica e l’abuso di alcol.

Infine i ministri della salute di tutto il mondo sono stati invitati a
“prendere provvedimenti per proteggere la salute dai cambiamenti climatici”. In
questa direzione è stata adottata una risoluzione, che include un’azione di
sensibilizzazione dell’opinione pubblica per comprendere i problemi della
salute della Terra.

Foto: Margaret Chan, direttrice generale OmsAltri temi affrontati dall’Oms sono stati: il rischio di pandemie, la
necessità di sconfiggere la poliomelite, ma anche una strategia globale di
vaccinazione che - secondo le stime - potrà salvare 2-3 milioni di persone l’anno
prevenendo numerose malattie. Infine si è discusso dei problemi di salute legati
ai forti movimenti migratori.

“I responsabili della salute di tutto il mondo - ha affermato Margaret Chan,
direttrice generale dell’Oms, in chiusura dell’Assemblea mondiale - hanno fatto
fronte comune su molti temi grandi e difficili”, nonostante le differenze negli
approcci.

Fonte: Oms
Numero Verde di assistenza oculistica (tutte le mattine dei giorni
feriali, dalle 10 alle 13). Risponde un medico oculista anche alle domande che
vengono poste nel forum
del sito della IAPB
Italia
onlus.

Nota: per ingrandire i caratteri premere
contemporaneamente il tasto Ctrl e il tasto "+" (oppure ruotare la rotellina del
mouse mentre si preme Ctrl).

Condividi su:

Contatta l'Agenzia internazionale per la prevenzione della cecità-IAPB Italia onlus

Chiama il numero verde 800-068-506

Il Numero Verde di consultazione oculistica è attivo dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 13.
Scrivi nel Forum: un medico oculista ti risponderà gratuitamente.