Salta il menù
Vai alla pagina dona ora

Notizie

Oms, occhio alle malattie letali

Oms, occhio alle malattie letali Pubblicato un nuovo rapporto: il continente più a rischio è l’Africa 28 ottobre 2008 - Come si evolverà la salute
mondiale fino al 2030? L’Organizzazione mondiale della sanità (Oms) ha risposto
con la pubblicazione di un nuovo rapporto, che si concentra in particolare
sulle prime dieci cause di morte nonché sulle 130 malattie che minacciano la
salute planetaria.

In Africa si verificano nove decessi su dieci di bambini
colpiti da malaria, il 90% delle morti sono causate dall’Aids, ma anche la metà
dei decessi mondiali da polmonite e malattie diarroiche. Nella stesso
continente si concentrano anche, secondo un’altra

Fonte Oms, il 17% delle
persone che soffrono di una grave disabilità visiva (pari a circa 7.650.000). Tuttavia sono stati registrati anche dei passi avanti: la frequenza del tracoma, ad esempio, si è andata riducendo e oggi causa cecità in misura del 2,7% sul totale delle patologie e degli errori refrattivi non corretti. L’incidenza dei non vedenti nel mondo viene indicata in
una percentuale pari approssimativamente
allo 0,6%. Tra le malattie oculari
più frequenti e invalidanti l’Oms cita la cataratta non operata (causa di cecità
nel 39,1% dei casi), il glaucoma (10,1%) e le degenerazioni
maculari
(7,1%), ma indica anche i vizi
refrattivi non corretti (18,2%, tra cui gravi miopie).

Tra le minacce principale della salute ci sono le malattie cardiovascolari e l’ictus; ma anche il tumore
ai polmoni e la bronchite o l’asma sono particolarmente pericolose, preceduti però - nei Paesi benestanti - dall’infarto.

Depresso (sagoma)“La depressione - spiega il rapporto dell’Oms - è la causa
principale di anni persi... e la sua incidenza è più elevata nelle donne che
negli uomini del 50%”. La dipendenza dall’alcol e il suo abuso sono da
annoverare tra le
principali dieci cause invalidanti nel mondo.

I dati raccolti e pubblicati risalgono al 2004 (che abbiamo integrato con dati del 2007). Tuttavia
sono state effettuate delle proiezioni per il 2008, il 2015 e, appunto, il
2030.

Vedi anche: attività internazionali della IAPB Italia onlus

Fonte: Oms Numero
Verde di assistenza oculistica (tutte le mattine dei giorni feriali, dalle 10
alle 13). Risponde un medico oculista se si scrive anche nel forum del sito della IAPB Italia
onlus
.
Nota: per variare la dimensione dei caratteri
premere il tasto Ctrl assieme ai tasti +/- oppure girare la rotellina del mouse
mentre si tiene premuto il tasto Ctrl.


Condividi su:

Contatta l'Agenzia internazionale per la prevenzione della cecità-IAPB Italia onlus

Chiama il numero verde 800-068-506

Il Numero Verde di consultazione oculistica è attivo dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 13.
Scrivi nel Forum: un medico oculista ti risponderà gratuitamente.