Salta il menù
Vai alla pagina dona ora

Notizie

OMS: investire di più nella salute

MondoOMS: investire di più nella salute La direttrice generale Margaret Chan lancia un appello ai Governi 13 novembre 2008 - Investire di più nelle salute e nel sociale: è questo il cuore
dell’appello lanciato ai Governi dalla direttrice generale
dell’Organizzazione
mondiale della sanità (Oms), Margaret Chan, nonostante la crisi economica
mondiale.

“Ci troviamo ad
affrontare una grave crisi finanziaria di dimensioni inedite in un mondo che,
mai come oggi, è stato tanto connesso ed interdipendente. Le conseguenze sono
globali”. Nonostante questa situazione negativa, prosegue Chan, “l’impegno in
favore della salute globale non è mai stato tanto forte”. Infatti, osserva
ancora la direttrice dell’Oms, “si aspira a ridurre la povertà e a distribuire
i benefits”.

Nonostante non sia
ancora ben chiaro quale impatto avrà la crisi sui Paesi poveri e su quelli in
via di sviluppo, le previsioni sono generalmente pessimistiche. Il rischio è
che ci siano ripercussioni sulla sanità, che venga compromesso lo sviluppo degli
Stati e la prosperità dei popoli.

Quindi la più alta
rappresentante dell’Oms individua alcune priorità: 1) proteggere i poveri,
specialmente i bambini, le donne, i disabili, gli anziani e le persone affette
da malattie croniche; 2) promuovere la ripresa economica; 3) promuovere la
stabilità sociale
, adoperandosi per una distribuzione equa dell’assistenza
sanitaria; in questo modo si potrà aumentare la coesione e la solidarietà, i
migliori “anticorpi” contro eventuali fermenti sociali; 4) generare efficienza
finanziando le spese sanitarie a copertura totale; 5) costruire sicurezza, dato
che - osserva Chan - “un mondo con troppi squilibri a livello sanitario non è
n_ stabile n_ sicuro”.

“Mi appello a
tutti i governi e ai leader politici - conclude la direttrice dell’Oms -
affinché, di fronte all’attuale crisi economica e finanziaria, mantengano i
loro impegni per rafforzare e migliorare le prestazioni dei sistemi sanitari,
in modo da proteggere la salute degli abitanti del mondo e, in particolare, di
coloro che sono più fragili”
.

Fonte: Oms Numero
Verde di assistenza oculistica (tutte le mattine dei giorni feriali,
dalle 10 alle 13). Risponde un medico oculista se si scrive anche nel forum del sito della IAPB Italia onlus .
Nota:
per variare la dimensione dei caratteri premere il tasto Ctrl assieme
ai tasti +/- oppure girare la rotellina del mouse mentre si tiene
premuto il tasto Ctrl.


Condividi su:

Contatta l'Agenzia internazionale per la prevenzione della cecità-IAPB Italia onlus

Chiama il numero verde 800-068-506

Il Numero Verde di consultazione oculistica è attivo dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 13.
Scrivi nel Forum: un medico oculista ti risponderà gratuitamente.