Salta il menù
Vai alla pagina dona ora

Notizie

OCT, un’arma per la diagnosi delle malattie

OCT della retinaOCT, un’arma per la diagnosi delle malattie
Studiando il nervo ottico e la retina si possono scoprire anche tumori, Alzheimer o sclerosi multipla

21 gennaio 2009 - Era incinta di sei mesi ed è stata operata con successo di tumore al cervello. Il merito della diagnosi, tuttavia, spetta non solo agli oncologi ma anche ai medici oculisti, che hanno riscontrato anomalie oculari, salvando di conseguenza la vita alla paziente e al figlio. Il caso si è verificato in Australia, dove una ricerca conferma l’importanza di un esame come l’OCT, che consente di scattare fotografie della retina strato per strato sfruttando un raggio laser infrarosso (che viene riflesso).

Gli occhi possono essere una ‘finestra’ su altre malattie, specialmente quelle a carattere neurologico degenerativo. Infatti, sia l’Alzheimer (ossia la demenza senile) che la sclerosi multipla lasciano il segno sul nervo ottico. Quest’ultimo può essere danneggiato da diverse malattie oculari, a partire dal glaucoma , una patologia generalmente associata a una pressione dell’occhio troppo elevata. Per questo è sempre fondamentale una diagnosi precoce, a cui devono seguire cure tempestive.

Leggi anche: “Alzheimer causato da proteine sui neuroni

Fonte: New Scientist
Numero Verde di assistenza oculistica (tutte le mattine dei giorni feriali, dalle 10 alle 13). Risponde un medico oculista se si scrive anche nel forum del sito della IAPB Italia onlus .Nota: per variare la dimensione dei caratteri premere il tasto Ctrl assieme ai tasti +/- oppure girare la rotellina del mouse mentre si tiene premuto Ctrl.

Condividi su:

Contatta l'Agenzia internazionale per la prevenzione della cecità-IAPB Italia onlus

Chiama il numero verde 800-068-506

Il Numero Verde di consultazione oculistica è attivo dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 13.
Scrivi nel Forum: un medico oculista ti risponderà gratuitamente.