Salta il menù
Vai alla pagina dona ora

Notizie

Occhio e tempo

Occhio e tempo Il divenire biologico della vista in un convegno che si è svolto in Molise 2 ottobre 2012 - Il tempo va tenuto d’occhio e… l’occhio risente del tempo. Proprio sul tema dell’invecchiamento oculare e sui suoi effetti si è tenuto un convegno lo scorso 29 settembre in Molise (a Larino), con la partecipazione di illustri esperti. L’invecchiamento demografico è un problema particolarmente sentito: non solo in Italia una persona su cinque ha più di 65 anni (di cui il 18% è disabile), ma anche a livello mondiale si registra un progressivo aumento dell’età media. Mentre nel mondo la prima causa di disabilità visiva è la cataratta (poiché molti Stati o privati non possono permettersi le operazioni), nei Paesi di maggior benessere la principale causa di cecità legale è la degenerazione maculare legata all’età ( AMD ). Altri problemi oculari più comuni tra gli anziani possono essere le alterazioni della superficie oculare, degenerazioni del nervo ottico o l’edema retinico. L’evento è stato organizzato dall’Azienda sanitaria regionale del Molise e dall’Università degli Studi della stessa Regione.

Leggi anche: “ Occhio di riguardo per gli anziani Nella maggior parte dei casi è operabile (al seminario si è parlato anche di “Robotizzazione dell’intervento di cataratta“).

Link utile: programma evento


Condividi su:

Contatta l'Agenzia internazionale per la prevenzione della cecità-IAPB Italia onlus

Chiama il numero verde 800-068-506

Il Numero Verde di consultazione oculistica è attivo dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 13.
Scrivi nel Forum: un medico oculista ti risponderà gratuitamente.