Salta il menù
Vai alla pagina dona ora
Dona oraSostienici con il 5x1000

Notizie

Nuove tecniche per la cataratta

Operazione di catarattaNuove tecniche per la cataratta Sistemi chirurgici sempre meno invasivi: se ne è parlato a Trieste al congresso dell’Aiccer 20 marzo 2012 - Le nuove tecnologie sono ottime alleate dell’operazione di cataratta. Sistemi chirurgici meno invasivi sono stati presentati la settimana scorsa a Trieste in occasione del XV congresso dell’Aiccer (Associazione italiana di chirurgia della cataratta e refrattiva), che si è svolto dal 15 al 17 marzo congiuntamente a un altro appuntamento oculistico europeo (European Society of Cataract and Refractive Surgery). La persona colpita da cataratta (il problema oculare più diffuso al mondo) tipicamente è anziana, vede offuscato e può lamentare abbagliamento. La sostituzione del cristallino divenuto opaco avviene con una piccola lente artificiale che viene inserita nell’occhio, consentendo di correggere anche difettivi visivi quali la miopia o l’astigmatismo. Oggi esistono persino ‘lentine intraoculari multifocali’ che possono sostituire gli occhiali da presbite. Attualmente l’operazione di cataratta può avvenire effettuando microincisioni e asportando il vecchio cristallino frantumato mediante gli ultrasuoni, che viene aspirato prima dell’inserimento del cristallino artificiale. Fondamentale è naturalmente la valutazione da parte del medico oculista circa l’opportunità dell’operazione chirurgica, in Italia quella più frequentemente effettuata a livello oculistico ( clicca qui per approfondire ).

Fonti principali: Il Piccolo, Aiccer


Condividi su:

Contatta l'Agenzia internazionale per la prevenzione della cecità-IAPB Italia onlus

Chiama il numero verde 800-068-506

Il Numero Verde di consultazione oculistica è attivo dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 13.
Scrivi nel Forum: un medico oculista ti risponderà gratuitamente.