Salta il menù
Vai alla pagina dona ora

Notizie

Non più ciechi dopo operazione di cataratta congenita

Cataratta congenita Non più ciechi dopo operazione di cataratta congenita Grazie alla plasticità cerebrale durante la giovinezza si può recuperare la vista anche tardivamente 28 gennaio 2014 - La corteccia cerebrale può “rimodellarsi”, consentendo a giovani ciechi di riuscire a vedere il mondo più tardi del previsto. Se infatti i bambini nascono con una cataratta congenita a entrambi gli occhi, una volta operati possono imparare a vedere bene anche oltre l’età limite (tradizionalmente 7-8 anni). Una nuova ricerca americana dimostra, infatti, che “l’apparato visivo umano può mantenere la plasticità oltre i periodi critici, persino dopo una cecità precoce e duratura”. Simulazione di cataratta (immagine: per gentile concessione di Luis Lesmes, Michael Dorr, Peter Bex, Amy Kalia e Pawan Sinha)Questo avviene perché il cervello è capace di adattarsi ai nuovi stimoli, compresi gli input visivi, meglio di quanto si pensasse. Dai test effettuati si è constatato, infatti, che si può ottenere un recupero visivo persino dopo 15 anni di cecità infantile (dovuta a cristallini opachi). Si può, quindi, confidare maggiormente nelle capacità di recupero del nostro organismo anche se un intervento precoce dà, ovviamente, risultati migliori. Ricercatori del MIT (Usa) hanno condotto l’esperimento su 11 persone che erano cieche da meno di un anno d’età fino a 8-17 anni. Mediamente la rimozione della cataratta a entrambi gli occhi è avvenuta intorno ai 13 anni. “Questi pazienti hanno dimostrato – scrivono gli studiosi sui Proceedings of the National Academy of Sciences – miglioramenti sorprendenti nella sensibilità al contrasto e nel test di visione spaziale”. I ricercatori hanno concluso che “lo sviluppo della sensibilità al contrasto è indipendente dall’età di recupero della visione e che i tassi di miglioramento individuale possono superare quelli mostrati dai bambini che si sviluppano normalmente”. Insomma, il cervello resta notevolmente plastico durante la giovinezza anche se si sono vissuti lunghi periodi di cecità.

Fonti: Massachusetts Eye and Ear Infirmary, Proc. Natl. Acad. Sci. (USA)


Condividi su:

Contatta l'Agenzia internazionale per la prevenzione della cecità-IAPB Italia onlus

Chiama il numero verde 800-068-506

Il Numero Verde di consultazione oculistica è attivo dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 13.
Scrivi nel Forum: un medico oculista ti risponderà gratuitamente.