Salta il menù
Vai alla pagina dona ora

Newsletter

Newsletter maggio 2012

Newsletter Cellule fotosensibili - i bastoncelli - trapiantate nella retina di topi ciechi (Immagine: UCL) Alle cavie torna la vista con nuovi fotorecettori Una sperimentazione dello University College di Londra ha consentito di sfruttare i bastoncelli trapiantati nei topi di laboratorio La ricerca della vista perduta non è più un miraggio anche se i fotorecettori della retina sono andati distrutti. Stando a una nuova sperimentazione condotta dallo University College di Londra – che ha riguardato i bastoncelli ma non i coni – gli scienziati hanno dimostrato che, trapiantando i primi fotorecettori, i topi non vedenti recuperano la vista (almeno parzialmente). Ciò ha consentito alle cavie di laboratorio trattate di muoversi in un labirinto scarsamente illuminato e di uscirne più rapidamente rispetto a quelle rimaste cieche. Per leggere tutta la news clicca qui . Cataratta, maggiori rischi nella guida notturna Simulato negli Usa il problema più comune tra gli anziani. Anche se si supera il test per la patente resta il problema della visibilità dei pedoni nell’oscurità Non sono solo i colpi di sonno o la distrazione a rappresentare una minaccia alla guida. Non sono unicamente difetti visivi quali la miopia o l’astigmatismo (che vanno sempre corretti con occhiali o lenti a contatto). Anche la cataratta – che tipicamente colpisce la terza età – accresce i pericoli al volante: chi ha il cristallino opacizzato percepisce meno chiaramente le sagome notturne, a partire dai pedoni. Lo si è accertato mediante un esperimento condotto negli Stati Uniti. Per leggere tutta la news clicca qui . Maculopatia legata all’età, scoperta causa casi più gravi La prima causa di cecità e ipovisione nel mondo ha una base genetica: secondo l’Università Cattolica di Roma la molecola CFH ha un ruolo molto importante nella protezione della retina è stato individuato un processo chiave alla base della maculopatia degenerativa legata all’età (AMD), principale causa di ipovisione e cecità nel mondo: si tratta di una malattia che provoca la perdita della visione centrale e colpisce 20 persone su 100 con più di 50 anni. La scoperta è stata fatta da ricercatori dell’Università Cattolica del Sacro Cuore di Roma. Per leggere tutta la news clicca qui . Distacco di retinaAntibiotici da tenere d’occhio In chi ha assunto fluorochinoloni è stato osservato un aumento del rischio di distacco di retina Che gli antibiotici vadano assunti con cautela, sempre sotto controllo medico, è noto da tempo; anche il Ministero della Salute italiano lo ripete periodicamente. Ora però è una particolare classe di antibiotici, chiamati fluorochinoloni, a destare un po’ di preoccupazione in più. Infatti un nuovo studio condotto in Nord America dimostrerebbe un aumento del rischio di incorrere in un distacco di retina quando si assumono questi farmaci. Per leggere tutta la news clicca qui . Occhio al 5 per mille, donalo contro la cecità Nella tua dichiarazione dei redditi devolvilo in favore della Sezione Italiana dell’Agenzia internazionale per la prevenzione della cecità Occhio al 5 per mille, sostieni la battaglia contro la cecità: scegli come beneficiario la Sezione Italiana dell’Agenzia internazionale per la prevenzione della cecità (IAPB Italia onlus) quando presenti la tua dichiarazione dei redditi. È sufficiente indicare il nostro codice fiscale ( 80210310589 ) e, dopo la tua firma, il gioco è fatto. Si tratta di un’azione che non comporta per te alcuna spesa, ma aiuta a sconfiggere le malattie oculari. Per questo appuntati ora il nostro codice fiscale e fanne buon uso. Per leggere tutta la news clicca qui . DONA IL 5 PER MILLE ALLA IAPB ITALIA ONLUS: AMA LA VITA, SALVA LA VISTA

Scheda informativa a cura dell’Agenzia internazionale per la prevenzione della cecità-IAPB Italia onlus
Leggi le condizioni generali di consultazione di questo sito

Pagina pubblicata il 26 aprile 2012.

Ultima revisione scientifica: 0000.

Contatta l'Agenzia internazionale per la prevenzione della cecità-IAPB Italia onlus

Chiama il numero verde 800-068-506

Il Numero Verde di consultazione oculistica è attivo dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 13.
Scrivi nel Forum: un medico oculista ti risponderà gratuitamente.