Salta il menù
Vai alla pagina dona ora

Newsletter

Newsletter luglio 2011

Newsletter Diabete, occhio al nemico della vista Secondo Lancet i malati sono passati da 153 milioni a 347 milioni in una trentina d’anni Se nel sangue gli zuccheri sono troppi la salute rischia di pagare un conto… salato. Il diabete è una delle malattie croniche più diffuse al mondo e può provocare gravi danni alla retina. Secondo un nuovo studio pubblicato dalla rivista scientifica The Lancet il numero dei diabetici è passato da 153 milioni nel 1980 a 347 milioni nel 2008. Per leggere tutta la news clicca qui. Collirio migliora la vista di persone con tumori alle vie ottiche Il fattore di crescita neuronale scoperto da Rita Levi Montalcini ha giovato a otto pazienti oncologici Poche gocce di un collirio sperimentale instillato ripetutamente hanno migliorato la vista di sei bambini, un adolescente e un adulto colpiti da tumori alla vie ottiche. I pazienti affetti da gliomi possono, infatti, subire una riduzione temporanea dell’acuità visiva che è stata contrastata grazie al Nerve Growth Factor (NGF). È questo, in sintesi, il risultato di una sperimentazione condotta principalmente da ricercatori dell’Università Cattolica di Roma attraverso due studi pilota su persone colpite da gravi deficit visivi dovuti a tumori delle vie ottiche. Per leggere tutta la news clicca qui. Recupera la vista dopo 55 anni di cecità monoculare A New York un doppio intervento per riattaccare la retina ha avuto eccezionalmente successo dopo oltre mezzo secolo Cieco a un occhio a causa di una sassata, ha recuperato la vista dopo 55 anni. I medici oculisti del New York Eye and Ear Infirmary hanno eseguito con grande perizia un doppio intervento per distacco di retina. L’operazione chirurgica ha eccezionalmente avuto un esito positivo perché il distacco era stato parziale: ciò ha consentito a molti fotorecettori di sopravvivere per oltre mezzo secolo. Per leggere tutta la news clicca qui. Anziani, allarme check-up oculistici mancati In Gran Bretagna un over 60enne su sette non si controlla da oltre due anni ed è più a rischio cadute Un anziano su sette non si sottopone a controlli oculistici da almeno due anni: il sondaggio è stato effettuato su 1.700 ultrasessantenni in Gran Bretagna che, quindi, sono più a rischio di cadute. Per leggere tutta la news clicca qui. Meno cataratta con poca carne Una dieta con troppi grassi animali contribuisce a opacizzare il cristallino Più verdure e pesce ma meno carne per una visione più limpida. A lungo andare una dieta troppo ricca di grassi animali nocivi contribuisce alla formazione della cataratta: nelle persone con più di 40 anni reclutate a Oxford si è constatato che i carnivori soffrono più spesso di opacizzazione del cristallino. Per leggere tutta la news clicca qui. Oms, oltre un miliardo i disabili nel mondo Nel Rapporto 2011 si invitano i governi a prendere provvedimenti contro le barriere architettoniche Più di un miliardo. A tanti ammontano i disabili calcolati su una popolazione pari a circa sei miliardi e mezzo di persone. La stima ci arriva da una

Fonte autorevole quale l’Oms che, assieme alla Banca Mondiale, ha appena pubblicato il suo primo rapporto sulla disabilità nel mondo. Sollecitando al contempo i governi a prendere provvedimenti per migliorare i servizi e i programmi per liberare il potenziale delle persone che, in quindici casi su cento, soffrono di qualche menomazione. Per leggere tutta la news clicca qui. ‘Illuminati’ nuovi meccanismi della visione I geni ‘in rete’ regolano l’espressione di una proteina fotosensibile Una nuova luce è stata gettata sui meccanismi genetici che regolano la visione. Il modo in cui i vari geni interagiscono è ora un po’ meno misterioso grazie a un’équipe internazionale di ricercatori che hanno lavorato sia negli Usa che in Giappone e in Germania. Il lavoro è stato pubblicato sulla prestigiosa rivista Cell. Per leggere tutta la news clicca qui. Premiata la prevenzione della cecità Il Presidente della Repubblica Napolitano ha insignito il Presidente della IAPB Italia onlus Castronovo di un’onorificenza Il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano ha insignito l’avv. Giuseppe Castronovo, Presidente dell’Agenzia Internazionale per la Prevenzione della Cecità-IAPB Italia onlus, dell’onorificenza di Grande Ufficiale dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana. Il riconoscimento è stato consegnato dietro proposta della Presidenza del Consiglio dei Ministri. Per leggere tutta la news clicca qui. Per approfondimenti e altre notizie a carattere oculistico consultare www.iapb.it


Scheda informativa a cura dell’Agenzia internazionale per la prevenzione della cecità-IAPB Italia onlus
Leggi le condizioni generali di consultazione di questo sito

Pagina pubblicata il 28 giugno 2011.

Ultima revisione scientifica: 0000.

Contatta l'Agenzia internazionale per la prevenzione della cecità-IAPB Italia onlus

Chiama il numero verde 800-068-506

Il Numero Verde di consultazione oculistica è attivo dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 13.
Scrivi nel Forum: un medico oculista ti risponderà gratuitamente.