Salta il menù
Vai alla pagina dona ora

Newsletter

Newsletter gennaio-febbraio 2011

Newsletter Cataratta congenita (Fonte: missionforvisionusa.org)Ok al Piano Sanitario Nazionale, ora più prevenzione Dopo l’approvazione del Consiglio dei Ministri si guarda all’esecuzione del Piano Nazionale per prevenire anche le malattie oculari Dopo il sì al Piano Sanitario Nazionale – approvato dal Consiglio dei Ministri venerdì 21 gennaio su proposta del Ministro della Salute Ferruccio Fazio – si guarda ora all’esecuzione del Piano Nazionale per la Prevenzione. Per leggere tutta la news clicca qui . Posto letto Molti medici, meno posti letto Presentato dall’Istat il nuovo Rapporto “Noi Italia” Molti medici, riduzione dei posti letto, contenimento della spesa sanitaria pubblica. È questo, in sintesi, lo scenario presentato a livello sanitario dall’Istat nel suo nuovo rapporto. Per leggere tutta la news clicca qui . I ricercatori stanno cercando di rendere la retina elettronica più compatibile con i tessuti biologici Verso la retina artificiale organica Realizzata da un’équipe italiana una nuova interfaccia tra sensori artificiali e la rete di neuroni retinici La retina artificiale sarà organica, più compatibile con i tessuti biologici. Un altro significativo passo avanti in questa direzione è lo sviluppo di un nuovo tipo di protesi, con l’obiettivo di ridare la vista ai ciechi, ad opera di ricercatori italiani del Politecnico di Milano e dell’Istituto Italiano di Tecnologia genovese. Per leggere tutta la news clicca qui . Occhialini 3D Sì al 3D, ma con riserva L’ American Academy of Ophthalmology : in chi ha disturbi visivi la visione tridimensionale può causare mal di testa e affaticamento oculare. Sconsigliata la visione sotto i sei anni L’impiego del 3D è ancora controverso per quanto concerne i suoi effetti a livello oculare, almeno per i più piccoli. L’American Academy of Ophthalmology suggerisce un certa prudenza se si è affetti da disturbi oculari come l’ambliopia e lo strabismo. Per leggere tutta la news clicca qui . Margaret Chan, Direttrice generale OMS Oms, prevenire malattie e traumi Dal 17 al 25 gennaio si è riunito il Consiglio Direttivo dell’Agenzia Onu per la salute Dai sistemi per evitare i traumi ai bambini alla prevenzione delle malattie non trasmissibili, passando per la battaglia planetaria contro la malaria, la promozione delle vaccinazioni e una migliore sicurezza stradale. Sono stati molti i temi che il Consiglio Direttivo dell’Oms ha affrontato a Ginevra dal 17 al 25 gennaio. Per leggere tutta la news clicca qui . Più diritti per le cure in altri Paesi UeTessera sanitaria: va sempre portata con sé anche quando si viaggia all'estero Approvata dal Parlamento europeo la direttiva sull’assistenza sanitaria transfrontaliera Spazio ai diritti dei pazienti se ci si cura negli altri Paesi Ue. È stata approvata oggi dal Parlamento europeo la direttiva sull’assistenza sanitaria transfrontaliera. Una volta recepita dalle singole nazioni entro i prossimi trenta mesi sarà più facile, ad esempio, farsi operare di cataratta da uno specialista in Spagna ed essere poi rimborsati dal Sistema sanitario del proprio Paese di provenienza. Un secondo esempio è quello di un tedesco anziano ammalato di diabete (con annessi rischi di retinopatia): portando con sé in Italia le apposite prescrizioni, potrà ottenere dal farmacista di turno i medicinali per cui vige l’obbligo di ricetta. Per leggere tutta la news clicca qui . Occhio di riguardo per gli anziani In Italia venti persone su cento hanno più di 65 anni, di cui il 18% è disabile. Presentati a Roma dal Ministro Fazio i nuovi Quaderni del Dicastero della Salute Più considerazione per le esigenze sanitarie e sociali degli anziani. In occasione della presentazione degli ultimi Quaderni del Ministero della Salute, avvenuta martedì 18 gennaio a Roma, si è parlato di strategie per prevenire la disabilità e gestire le malattie croniche. Ha aperto i lavori il Ministro Ferruccio Fazio. Per leggere tutta la news clicca qui . Prevenire l’AMD con una vita più sana Il rischio di contrarre la malattia si riduce di tre volte: lo attesta una ricerca americana Proteggi la vista con una vita più sana. Il rischio di contrarre la degenerazione maculare legata all’età (AMD), la prima causa di cecità legale nei Paesi benestanti, si può ridurre di tre volte rinunciando al fumo, praticando regolarmente l’esercizio fisico e seguendo una dieta corretta. A sostenerlo sono i ricercatori di uno studio pubblicato nel sito della rivista Archives of Ophthalmology. Per leggere tutta la news clicca qui . Informazioni sulla salute sul web per otto italiani connessi su dieci Però solo una persona su quattro verifica l’affidabilità della

Fonte. Rischiose le autodiagnosi Le informazioni mediche viaggiano sempre più spesso a ritmo di bit. L’81% degli italiani connessi a internet usa la rete per raccogliere notizie relative alla salute, ma il 47% pratica l’autodiagnosi. Per leggere tutta la news clicca qui . Per approfondimenti e altre notizie a carattere oculistico consultare www.iapb.it


Scheda informativa a cura dell’Agenzia internazionale per la prevenzione della cecità-IAPB Italia onlus
Leggi le condizioni generali di consultazione di questo sito

Pagina pubblicata il 4 febbraio 2011.

Ultima revisione scientifica: 0000.

Contatta l'Agenzia internazionale per la prevenzione della cecità-IAPB Italia onlus

Chiama il numero verde 800-068-506

Il Numero Verde di consultazione oculistica è attivo dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 13.
Scrivi nel Forum: un medico oculista ti risponderà gratuitamente.