Salta il menù
Vai alla pagina dona ora

Newsletter

Newsletter gennaio 2014

Newsletter

Puntatori laser, potenziali rischi per la vista

Il caso di un bambino di 9 anni: il fascio era potente e la sua retina è stata colpita, provocando danni temporanei

Puntatori laser sempre più potenti si possono reperire anche su internet. Tuttavia, i bambini non devono maneggiarli liberamente, ma devono essere sempre controllati; meglio che i genitori si assicurino che non siano affatto accessibili. Il caso di un ragazzino di 9 anni che ha rischiato di diventare ipovedente è stato trattato in un articolo scientifico pubblicato da Jama Ophthalmology. Anche gli adulti devono essere consapevoli circa i rischi di un eventuale puntamento accidentale con laser di elevata potenza.
Per leggere tutta la news clicca qui

Day Hospital , interventi di cataratta sul podio Operazione di cataratta
Pubblicato il rapporto sulle schede di dimissione ospedaliera del Ministero della Salute per il 2012

Le persone dimesse dal Day Hospital in seguito a intervento di cataratta sono al terzo posto in Italia per numero (90.957). Al primo posto si trovano, invece, i trattamenti contro il cancro (chemioterapia e radioterapia: 180.380 dimissioni), mentre al secondo c’è l’aborto indotto (93.320). Questi sono alcuni dei dati contenuti in un rapporto pubblicato dal Ministero della Salute relativamente al 2012.
Per leggere tutta la news clicca qui

Oms, ridurre i deficit visivi evitabili
Nel 2019 si prevede che l’84% dei casi di cecità e ipovisione riguarderà gli over 50

Ridurre i deficit visivi evitabili: bisognerà passare da una prevalenza del 3,18% al 2,37% in cinque anni. È questa una delle priorità indicate dall’Oms nel Piano d’azione globale per il periodo 2014-2019. L’Organizzazione mondiale della sanità punta, in particolare, a ridurre del 25% i problemi visivi più diffusi tra chi ha più di cinquant’anni, principalmente la cataratta e gli errori refrattivi non corretti
Per leggere tutta la news clicca qui

I fotorecettori si distinguono in bastoncelli (a sinistra) e coni (a destra). (Fonte: Summagallicana) Scoperti i meccanismi di interazione tra fotorecettori della retina
L’Università di Pisa: un progresso verso la cura di malattie come la retinite pigmentosa

Un nuovo studio dell’Università di Pisa getta una nuova luce sull’interazione tra coni e bastoncelli, ossia fra i fotorecettori della retina che servono per la visione diurna e notturna.
Per leggere tutta la news clicca qui

Riabilitazione visiva, miglioramenti dopo ictus
Esperimenti condotti su persone con danni al campo visivo hanno dato risultati interessanti

Il recupero delle capacità visive in seguito a ictus resta ancora un mistero. Eppure chi avesse perso ampi settori del campo visivo ha ancora una speranza: la riabilitazione visiva, la quale – dopo circa 6 mesi di training – può consentire un recupero della visione attorno al 6% in persone con un’età media di 52 anni.
Per leggere tutta la news clicca qui

Cataratta congenitaNon più ciechi dopo operazione di cataratta congenita

Grazie alla plasticità cerebrale durante la giovinezza si può recuperare la vista anche tardivamente

La corteccia cerebrale può “rimodellarsi”, consentendo a giovani ciechi di riuscire a vedere il mondo più tardi del previsto. Se infatti i bambini nascono con una cataratta congenita a entrambi gli occhi, una volta operati possono imparare a vedere bene anche oltre l’età limite (tradizionalmente 7-8 anni).
Per leggere tutta la news clicca qui


Usa, quasi dimezzato rischio cecità da glaucoma

I progressi della medicina e dei trattamenti consentono di salvare la vista se la diagnosi è tempestiva

Il rischio di perdere la vista a causa del glaucoma è quasi dimezzato negli Usa. Il confronto è stato fatto su un campione significativo: si è passati dal 25,8 per cento di persone cieche a cui era stata diagnosticata la malattia oculare (anni 1965-’80) al 13,5 per cento di coloro che avevano ricevuto una diagnosi tra il 1981 e il 2000.

Per leggere tutta la news clicca qui

Più equità nella sanità Ue
1300 miliardi di euro l’anno i costi evitabili correlati al mancato accesso a terapie e trattamenti

Nell’Unione europea permangono consistenti iniquità nell’accesso ai servizi sanitari. Oltre a rappresentare un’ingiustizia di per sé, il fenomeno ha un impatto elevato sulle casse pubbliche. Un convegno tenutosi lo scorso 23 gennaio a Bruxelles ha fatto il punto sulla situazione.
Per leggere tutta la news clicca qui
Riabilitazione visiva
Livelli essenziali di assistenza, vince l’Emilia Romagna

Seconde il Veneto e la Toscana, mentre la Campania è l’unica regione inadempiente

è l’Emilia Romagna a conquistare ancora la medaglia d’oro per il 2012 nei livelli essenziali di assistenza (LEA), a cui seguono Veneto e Toscana (a pari merito) e la Lombardia. Invece la Campania si conferma maglia nera, nonostante un piccolo miglioramento rispetto al 2011.
Per leggere tutta la news clicca qui

EVENTI
Sguardi sull’ipovisione
Il primo febbraio convegno al Policlinico Umberto I di Roma su aspetti clinici, medico-legali e quotidiani degli ipovedenti

Si parlerà di ipovedenti al convegno che – organizzato dall’Università Sapienza di Roma in collaborazione con la IAPB Italia onlus e l’Unione italiana ciechi – si svolgerà il primo febbraio 2014 nell’Aula Magna della Clinica Universitaria del Policlinico Umberto I. Verranno considerati gli aspetti clinici, medico-legali e della vita quotidiana di chi ha avuto un fortissimo calo della vista.
Per leggere tutta la news clicca qui

Riabilitazione visiva, nuova luce sulla legge
Il 24 gennaio 2014 al Gemelli di Roma si è discusso della norma col Ministero della Salute e i Centri di Riabilitazione. Sotto i riflettori la forte riduzione dei fondi destinati alle Regioni

Discutere e confrontarsi sulla Legge n. 284 del 1997, con i suoi pregi e i suoi limiti. L’occasione è stata data da un convegno che – organizzato dal Polo Nazionale per la Riabilitazione Visiva – si è svolto il 24 gennaio presso il Policlinico A. Gemelli di Roma. Il quale ha avuto, tra l’altro, il merito di fare interloquire i responsabili dei diversi Centri di riabilitazione visiva sparsi per l’Italia col Ministero della Salute.
Per leggere tutta la news clicca qui

www.iapb.it


Scheda informativa a cura dell’Agenzia internazionale per la prevenzione della cecità-IAPB Italia onlus
Leggi le condizioni generali di consultazione di questo sito

Pagina pubblicata il 28 gennaio 2014.

Ultima revisione scientifica: 0000.

Contatta l'Agenzia internazionale per la prevenzione della cecità-IAPB Italia onlus

Chiama il numero verde 800-068-506

Il Numero Verde di consultazione oculistica è attivo dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 13.
Scrivi nel Forum: un medico oculista ti risponderà gratuitamente.