Salta il menù
Vai alla pagina dona ora

Newsletter

Newsletter 1 marzo 2016

Newsletter Al via la Settimana mondiale del glaucoma Si celebra dal 6 al 12 marzo 2016 in oltre 70 piazze italiane con gazebo informativi, conferenze e, laddove possibile, controlli oculistici gratuiti Check-up oculistici, conferenze informative e distribuzione di opuscoli. È tutto gratis per la settimana mondiale del glaucoma, che si celebra dal 6 al 12 marzo 2016. Nel nostro Paese queste iniziative si svolgono in oltre 70 città grazie all’Agenzia internazionale per la prevenzione della cecità-IAPB Italia onlus. ( Guarda e vota il video su YouTube ) Leggi la news e cerca la tua città Cataratta, almeno 60 mln d’interventi l’anno entro il 2050 Anziani in aumento nel mondo: se ne prevedono due miliardi per la metà del secolo Orizzonte nebbioso previsto per la metà di questo secolo. La vista sarà sempre più offuscata se non si eseguirà un numero adeguato di operazioni di cataratta, soprattutto tenendo conto dell’invecchiamento demografico in atto. Sono le previsioni contenute in uno studio curato dalla IAPB internazionale, che si concentra in particolare su 27 Paesi (distribuiti soprattutto in America Latina, Asia ed Africa). Leggi tutta la news Verso il raddoppio di miopi nel mondo Stili di vita errati e predisposizione genetica: due fattori determinanti per il suo incremento. Un nuovo studio evidenzia il trend mondiale Nel 2000 almeno una persona su quattro nel mondo era miope, mentre entro il 2050 più di una su due lo sarà. Il boom di miopi continuerà secondo il Brien Holden Vision Institute australiano, che ha passato in rassegna 145 studi precedenti condotti sul più celebre vizio refrattivo. Leggi tutta la news Prevenzione a macchia di leopardo Quasi una persona su 10 non si cura per problemi economici e liste d’attesa eccessive Un federalismo sanitario che non risponde davvero ai bisogni di salute dei cittadini italiani, ma che comunque varia a seconda della zona di residenza. Quasi una persona su dieci rinuncia a curarsi per motivi economici e liste di attesa; la prevenzione si fa a macchia di leopardo, con un Sud che “arranca” e regioni importanti come il Lazio e il Veneto che fanno passi indietro. Sono queste le conclusioni della onlus Cittadinanzattiva , che il 23 febbraio 2016 ha presentato a Roma il suo nuovo Rapporto. Leggi tutta la news Retinite pigmentosa, promettente un approccio combinato Terapia genica e staminali retiniche potrebbero in futuro concorrere al trattamento di una malattia oculare ancora oggi incurabile Più geni sani, miglior vista. Sembra essere questa l’equazione che caratterizza potenziali trattamenti futuri per la retinite pigmentosa, la più comune malattia genetica rara tra quelle oculari. Infatti scienziati che lavorano negli Usa, utilizzando una nuova sofisticata tecnica genetica – chiamata CRISPR/Cas9 –, che consente loro di tagliare le sequenze malate e poi d’innestare le sequenze sane del DNA, hanno intrapreso una strada che potrebbe teoricamente consentire di curarla. Ancora oggi, tuttavia, non esistono ancora né trattamenti sperimentali né, tantomeno, cure approvate per la retinite pigmentosa. Leggi tutta la news ’Ripararé il nervo ottico danneggiato Nelle cavie si è avuto un recupero parziale delle capacità visive in seguito a danni causati, ad esempio, dal glaucoma o da traumi Il sogno di una rigenerazione del nervo ottico danneggiato sembra trasformarsi in realtà. Un’équipe internazionale di ricercatori che lavora negli Usa è riuscita a ripristinare parzialmente il “cavetto“ biologico che trasporta gli impulsi elettrici dalla retina alla corteccia cerebrale. Anche se, almeno per il momento, il risultato è stato ottenuto solo su cavie: i topolini da laboratorio, pur essendo ciechi, hanno recuperato in parte la loro vista. Leggi tutta la news Più verdure verdi, meno casi di glaucoma Secondo una nuova ricerca una dieta ricca di nitrati consentirebbe di ridurre il rischio tra il 20 e il 30% Le verdure a foglia verde aiutano a prevenire il glaucoma, una malattia che può causare il restringimento del campo visivo fino alla cecità. Lo ha concluso, sulla rivista Jama Ophthalmology, un’équipe di ricercatori che lavorano principalmente presso la Harvard School of Public Health (ma sono stati coinvolti anche il Massachusetts Eye and Ear Infirmary e il Brigham and Women’s Hospital). Anche se si tratta di una patologia con una base genetica, uno stile di vita corretto consente di ridurre il rischio di contrarla e, quindi, di evitare danni al nervo ottico spesso correlati a una pressione oculare eccessiva. Leggi tutta la news Tieni d’occhio la nostra pagina FACEBOOK ! www.iapb.it


Scheda informativa a cura dell’Agenzia internazionale per la prevenzione della cecità-IAPB Italia onlus
Leggi le condizioni generali di consultazione di questo sito

Pagina pubblicata il 24 febbraio 2016.

Ultima revisione scientifica: 0000.

Contatta l'Agenzia internazionale per la prevenzione della cecità-IAPB Italia onlus

Chiama il numero verde 800-068-506

Il Numero Verde di consultazione oculistica è attivo dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 13.
Scrivi nel Forum: un medico oculista ti risponderà gratuitamente.