Salta il menù
Vai alla pagina dona ora

Newsletter

Newsletter 1 febbraio 2016

Newsletter Cavolo (Foto: cortesia di draban per freedigitalphotos.net) Più verdure verdi, meno casi di glaucoma Secondo una nuova ricerca una dieta ricca di nitrati consentirebbe di ridurre il rischio tra il 20 e il 30% Le verdure a foglia verde aiutano a prevenire il glaucoma, una malattia che può causare il restringimento del campo visivo fino alla cecità. Lo ha concluso, sulla rivista Jama Ophthalmology, un’équipe di ricercatori che lavorano principalmente presso la Harvard School of Public Health. Anche se si tratta di una patologia con una base genetica, uno stile di vita corretto consente di ridurre il rischio di contrarla e, quindi, di evitare danni al nervo ottico spesso correlati a una pressione oculare eccessiva. Leggi tutta la news Cataratta, almeno 60 mln d’interventi annuali entro il 2050 Anziani in aumento nel mondo: se ne prevedono due miliardi per la metà del secolo Orizzonte nebbioso previsto alla metà di questo secolo. La vista sarà sempre più offuscata se non si eseguirà un numero adeguato di operazioni di cataratta, soprattutto tenendo conto dell’invecchiamento demografico in atto. Sono le previsioni contenute in uno studio curato dalla IAPB internazionale. Leggi tutta la news Più miopia tra i giovanissimi In Gran Bretagna è almeno raddoppiata negli ultimi 50 anni in un’età compresa tra i 10 e i 16 anni La vista si “accorcia“ prima e più spesso tra i giovanissimi. È quanto conclude una ricerca pubblicata su PLOS One: in Gran Bretagna i miopi tra i 10 e i 16 anni sono più che raddoppiati negli ultimi cinquant’anni. Inoltre i bambini diventano miopi prima. Leggi tutta la news Cheratocono con astigmatismo irregolare (Foto: Associazione malati cheratocono) Quel respiro difficile che favorisce il cheratocono Esistono fattori di rischio per una malattia che colpisce la cornea, quali l’apnea notturna e l’asma. Lo attesta un nuovo studio americano Le persone affette da apnea notturna o da asma sarebbero più a rischio di essere colpite cheratocono, una malattia che causa una protrusione della superficie oculare (ectasia corneale). Viceversa, gli individui con diabete – comunque suscettibili di problemi alla retina – sarebbero meno a rischio di sviluppare la stessa patologia oculare. A queste conclusioni è arrivato un vastissimo studio condotto negli Usa su oltre 16 mila persone con cheratocono, confrontandole con altrettante persone con la cornea in salute. Leggi tutta la news ’Occhio ai bambini’ guarda alla prevenzione Check-up oculistici gratuiti in scuole primarie e dell’infanzia: si salva la vista dei piccoli dai 3 agli 11 anni A prendersi cura della vista dei bambini dai 3 agli 11 anni è un’Unità mobile oftalmica, uno speciale mezzo mobile con un “salvatore“ a bordo: il medico oculista, una figura professionale fondamentale. “Occhio ai bambini” è una campagna basata su check-up oculistici gratuiti nelle scuole frequentate da alunni molto giovani; voluta dall’Agenzia internazionale per la prevenzione della cecità-IAPB Italia onlus, prosegue nel 2016 in collaborazione con le sezioni provinciali dell’Unione italiana dei ciechi e degli ipovedenti (Uici). I nuovi appuntamenti in calendario sono in Sicilia (Palermo), dal 22 al 26 febbraio e dal 14 al 18 marzo per 241 alunni, mentre in un secondo momento sarà in Veneto, a Mestre e provincia, col coinvolgimento di oltre duecento allievi delle primarie e delle scuole dell’infanzia (18 aprile-2 maggio 2016). Leggi tutta la news Riabilitazione visiva, distribuzione disomogenea dei Centri in Italia Nella relazione del Ministero della Salute al Parlamento si evidenzia anche la necessità di più centri riabilitativi pediatrici La distribuzione dei Centri di riabilitazione visiva in Italia non è omogenea e, in due casi su tre, essi si trovano al Centro-Nord. Lo si evince dalla Relazione annuale che il Ministero della Salute ha inviato alla fine dello scorso anno al Parlamento. Il primato spetta alla Lombardia (con 12 Centri), a cui segue eccezionalmente la Sicilia (con 8 Centri) e, infine, il Piemonte (5 Centri). Leggi tutta la news Occhio allo yoga se si è affetti da glaucoma Le posizioni a testa in giù aumentano la pressione intraoculare e possono creare problemi al nervo ottico Lo yoga e il glaucoma non sono del tutto compatibili. Almeno se, nel praticare questa disciplina, ci si mette a testa in giù o, comunque, col capo in basso. Infatti un nuovo studio pubblicato su Plos One mette in evidenza che, in questo caso, la pressione intraoculare sale rapidamente: chi è già affetto da pressione alta dell’occhio non dovrebbe quindi correre rischi perché, nel ripetere alcuni esercizi, si potrebbero favorire danni al nervo ottico (papilla). Leggi tutta la news L’occhio secco che non dà pace Ci sono una serie di patologie che possono provocare la sindrome, che può avere anche natura transitoria L’occhio secco non dà pace. Ci sono una serie di malattie oculari che possono provocare questa sindrome, provocando dolore o fastidio (ad esempio congiuntiviti e blefariti). Anche se esistono lacrime artificiali e umettanti oculari per “tamponare” il problema, la secchezza può persistere. Il fine di un recente studio pubblicato sulla rivista Journal of Pain è stato appunto quello di valutare il tipo di dolore oculare associato alla gravità dei sintomi tradizionali. Leggi tutta la news Quando il virus Zika si può “dribblare” Può provocare febbre, sfoghi cutanei, congiuntivite e probabilmente microcefalia fetale. Ma si può prevenire il contagio Devono stare attente le donne incinte, proteggendosi adeguatamente da alcune zanzare, che possono veicolare un virus che potrebbe essere molto pericoloso per il feto (il maggior numero di casi si è avuto in Brasile). Di per sé il virus Zika può dare sintomi lievi per 2-7 giorni, quali febbre, sfoghi cutanei, congiuntivite, dolori muscolari e articolari e mal di testa. Leggi tutta la news

www.iapb.it

Scheda informativa a cura dell’Agenzia internazionale per la prevenzione della cecità-IAPB Italia onlus
Leggi le condizioni generali di consultazione di questo sito

Pagina pubblicata il 1 febbraio 2016.

Ultima revisione scientifica: 0000.

Contatta l'Agenzia internazionale per la prevenzione della cecità-IAPB Italia onlus

Chiama il numero verde 800-068-506

Il Numero Verde di consultazione oculistica è attivo dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 13.
Scrivi nel Forum: un medico oculista ti risponderà gratuitamente.