Salta il menù
Vai alla pagina dona ora

Notizie

Meno ricoveri ospedalieri in Italia

Meno ricoveri ospedalieri in Italia Secondo i dati diffusi dal Ministero della Salute nel 2014 si contano comunque oltre 63 milioni di giornate in ospedale 2 settembre 2015 - Oltre 9,5 milioni di ricoveri ospedalieri in Italia, con in testa la Lombardia (oltre 1,5 milioni), la Campania (più di un milione) e il Lazio (oltre 996 mila). A livello nazionale si è avuta una flessione del 3,2% (-315 mila ricoveri circa). Sono questi i numeri diffusi dal Ministero della Salute relativamente al 2014 (in rapporto all’anno precedente). Dal 2007 si osserva, scrive il Dicastero della Salute, “una chiara e costante diminuzione, ottenuta grazie alle politiche di riduzione dell’inappropriatezza dell’ospedalizzazione, e di trasferimento ad altri setting assistenziali“. Fino ad arrivare, nel 2014, a poco più di 63 milioni di giornate di ricovero. Insomma, in media circa una giornata ad italiano. La degenza media per i casi acuti si è mantenuta pressoché costante (quasi una settimana). Invece, a partire dal 2009, sono diminuiti i giorni di permanenza in ospedale per effettuare la riabilitazione e per la lungodegenza. Nel 2014 per fare riabilitazione in regime ordinario ci si è fermati in ospedale mediamente oltre 26 giorni, mentre per l’attività di lungodegenza quasi 28 giorni. Rispetto al 2013, lo scorso anno il numero complessivo di ricoveri ordinari per i casi acuti si è, quindi, ridotto del 2,2% e le giornate di ricovero sono diminuite dell’1,6%.

Fonte principale: Ministero della Salute


Condividi su:

Contatta l'Agenzia internazionale per la prevenzione della cecità-IAPB Italia onlus

Chiama il numero verde 800-068-506

Il Numero Verde di consultazione oculistica è attivo dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 13.
Scrivi nel Forum: un medico oculista ti risponderà gratuitamente.