Salta il menù
Vai alla pagina dona ora

Notizie

Lo sapete che... ?

Bambini etiopi. La IAPB Italia onlus ha realizzato 113 pozzi per combattere una malattia oculare chiamata tracomaLo sapete che…? Dieci punti su ciechi e ipovedenti: l’Oms riassume la realtà dei disabili visivi con numeri e fotografie 16 ottobre 2009 - Un piccolo bambino bruno cieco ad un occhio; un anziano africano con grandi orecchini colorati che ha perso la vista; una signora indiana, anziana e sorridente, che – operata di cataratta – tornerà presto a vedere. Sono questi alcuni dei protagonisti delle foto pubblicate nel sito dell’Oms per la Giornata mondiale della vista (che si è celebrata lo scorso 8 ottobre), dove viene riassunta in dieci punti la situazione planetaria: 1)314 milioni di persone soffrono di handicap visivo dovuto a varie cause, di cui 45 milioni sono già cieche. 2)153 milioni vedono molto poco a causa di vizi refrattivi non corretti (miopia, ipermetropia e astigmatismo). In quasi tutti i casi potrebbero avere una visione normale se avessero accesso a occhiali, lenti a contatto o alla chirurgia refrattiva (laser). 3)Circa l’87% dei disabili visivi vive nei Paesi in via di sviluppo.Bambini etiopi 4)Il 39% dei casi di cecità è dovuta alla cataratta senile (generalmente operabile). 5)L’operazione di cataratta e la correzione degli errori refrattivi sono tra gli interventi più efficaci come rapporto costo-beneficio. 6)Sono in aumento le cause di disabilità visiva nel mondo causate dall’invecchiamento, così come anche la cecità provocata dal diabete non tenuto sotto controllo (vedi retinopatia diabetica). 7)Circa l’85% dei casi di cecità negli adulti è prevenibile o trattabile. Tra i bambini le cause di cecità evitabile più comuni sono: la cataratta, la retinopatia del prematuro (ROP) e la carenza di vitamina A (xeroftalmia). 8)Globalmente la cecità causata dalle malattie infettive sta diminuendo grazie all’azione della sanità pubblica. Il tracoma – una malattia oculare tropicale provocata da un batterio – oggi colpisce 40 milioni di persone, mentre nel 1985 affliggeva 360 milioni di individui. 9)Nel mondo circa 1,4 milioni di bambini con meno di quindici anni sono ciechi. Eppure la vista di circa la metà dei bambini può essere salvata grazie a trattamenti precoci e mediante correzione di anomalie alla nascita (come cataratta e glaucoma). 10)Per decenni l’OMS ha lavorato con partner a livello globale – tra cui la IAPB – per eliminare le cause principali di cecità evitabile, rafforzando gli sforzi nazionali e offrendo assistenza tecnica, coordinamento degli interventi e loro monitoraggio.

Fonte: OMS


Condividi su:

Contatta l'Agenzia internazionale per la prevenzione della cecità-IAPB Italia onlus

Chiama il numero verde 800-068-506

Il Numero Verde di consultazione oculistica è attivo dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 13.
Scrivi nel Forum: un medico oculista ti risponderà gratuitamente.