Salta il menù
Vai alla pagina dona ora

Notizie

Le limitazioni dovute alle malattie oculari

Le limitazioni dovute alle malattie oculari Quasi la metà degli anziani colpiti da AMD, glaucoma o distrofia corneale di Fuchs vive difficoltà negli spostamenti 12 dicembre 2012 - Isolamento sociale, cadute e disabilità. Sono questi i rischi principali che corrono quasi la metà delle persone colpite da tre malattie oculari: la degenerazione maculare legata all’età, il glaucoma o una malattia della superficie oculare (distrofia corneale di Fuchs). In un nuovo studio canadese, infatti, si è constatato che tra le persone anziane la limitazione negli spostamenti affligge il 40-50% dei malati contro il 16% dei soggetti con vista normale. La ricerca è stata condotta su 345 soggetti (93 malati di AMD , 98 affetti da glaucoma e 57 dalla distrofia corneale di Fuchs, mentre gli altri erano sani) in due cliniche oftalmiche di Montreal. A ogni partecipante sono stati somministrati sia test visivi che questionari. Nei centri d’ipovisione e riabilitazione “possiamo sviluppare e testare interventi – ha affermato Ellen E. Freeman, che ha diretto la ricerca – per aiutare le persone”: in questo modo si può restituire fiducia alle persone nelle proprie capacità (in particolare visive e motorie). Il team di ricercatori, che ha pubblicato la ricerca su IOVS , ha concluso che gli anziani affetti dalle malattie oculari citate dovrebbero muoversi con la maggior sicurezza possibile, in modo tale da prevenire altre patologie associate con lo stile di vita sedentario o con la disabilità.

Leggi anche: “ Scoperto gene coinvolto nella distrofia di Fuchs

Fonti: ARVO , IOVS

Ultima modifica: 9 gennaio 2013


Condividi su:

Contatta l'Agenzia internazionale per la prevenzione della cecità-IAPB Italia onlus

Chiama il numero verde 800-068-506

Il Numero Verde di consultazione oculistica è attivo dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 13.
Scrivi nel Forum: un medico oculista ti risponderà gratuitamente.