Salta il menù
Vai alla pagina dona ora
Dona oraSostienici con il 5x1000

Eventi

La prevenzione dell’occhio pigro entra nelle scuole

La campagna “Sight for Kids”, rivolta anche a centomila bambini di tutta Italia, è stata spiegata a Bergamo il 7 aprile

Impedire che un occhio diventi pigro oppure riattivarlo bendando l’occhio sano significa salvare la visione binoculare. Però contro l’ambliopia è fondamentale intervenire precocemente sin dai primi anni. Proprio per questo i Lions portano avanti la campagna “Sight for Kids”, che nel mondo ha già consentito a oltre 24 milioni di piccoli di accedere a una visita oculistica. In Italia punta a coinvolgere circa centomila bambini nelle scuole ed è patrocinata, tra gli altri, dal Ministero della Salute e dalla Sezione italiana dell’Agenzia Internazionale per la Prevenzione della Cecità. Di questo si è parlato diffusamente a Bergamo il 7 aprile 2018, a cui ha partecipato anche una delegazione della IAPB Italia onlus, compreso il suo Presidente, l’avv. Giuseppe Castronovo.

Lions, Bergamo, 7 aprile 2018Sappiamo che la prevalenza dell’occhio pigro si aggira nel mondo tra l’1 e il 5 per cento. Si tenga conto che, secondo l’OMS, circa 19 milioni di bambini con meno di 15 anni sono ipovedenti, 12 milioni dei quali hanno gravi difetti refrattivi non corretti (tra questi ci sono anche bimbi ambliopi).

Occorre però evitare con ogni mezzo che la vista di ciascun essere umano venga danneggiata sin dalla più giovane età: l’occhio pigro può impedire il corretto sviluppo cerebrale delle aree deputate alla visione, anche se l’occhio sembra sano visto dall’esterno.

Dal canto suo la IAPB Italia onlus porta avanti numerose campagne rivolte ai piccoli, tra cui “Occhio ai bambini” e “Apri gli Occhi!”. Complessivamente circa il 30 per cento dei bambini che hanno partecipato a un’altra campagna, “Vediamoci chiaro”, non era mai stato dall’oculista; la parte più consistente di questi alunni si sottoponeva a una visita soltanto all’ingresso della scuola media. Invece bisogna agire prima: i genitori dovrebbero sottoporre i propri figli almeno a una visita oculistica alla nascita, intorno ai 3-4 anni e prima dell’ingresso a scuola, per poi proseguire per tutta la vita con controlli periodici.

Fonte di riferimento: Lions


Occhio al 5 per mille, sostieni la battaglia contro la cecità. Scegli come beneficiario la Sezione Italiana dell’Agenzia internazionale per la prevenzione della cecità (IAPB Italia onlus). Quando presenti la dichiarazione dei redditi indica il nostro codice fiscale: 80210310589. Grazie anticipatamente


Pagina pubblicata il 4 aprile 2018. Ultimo aggiornamento: 23 aprile 2018


Condividi su:

Contatta l'Agenzia internazionale per la prevenzione della cecità-IAPB Italia onlus

Chiama il numero verde 800-068-506

Il Numero Verde di consultazione oculistica è attivo dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 13.
Scrivi nel Forum: un medico oculista ti risponderà gratuitamente.