Salta il menù
Vai alla pagina dona ora

Notizie

La depressione può peggiorare le prestazioni visive

DepressoLa depressione può peggiorare le prestazioni visive Studio condotto sui pazienti affetti da retinite pigmentosa 24 luglio 2008 - La depressione incide negativamente sulle performance visive. È quanto avviene, ad esempio, ai malati di retinite pigmentosa, almeno stando a un recente studio coreano. La ricerca è stata condotta su 144 pazienti affetti da retinite pigmentosa , di età media pari a 38 anni e mezzo. Tutti iRetinite pigmentosa pazienti hanno compilato dei questionari; le risposte sono poi state confrontate con i punteggi ponderati in base all’acuità visiva e alla funzione visiva. Il gruppo di pazienti depressi ha manifestato performance funzionali soggettive meno buone rispetto ai pazienti non colpiti dal “male oscuro“; questa riduzione non può essere spiegata limitandosi alla mera componente organica, ma a contare è anche lo stato della mente. In conclusione, scrivono i ricercatori del Dipartimento di Medicina dell’Università di Seoul, “sono necessari interventi per diagnosticare e trattare la depressione per migliorare la qualità della vita dei pazienti colpiti da retinite pigmentosa”. Lo stato d’animo negativo rischia di colpire chi ha seri problemi di salute, a partire da quella oculare; dunque accanto alla terapia indicata da un medico oculista potrebbe essere utile anche l’assistenza psicologica. Referenza: Br J Ophthalmol. 2008 May; 92 (5): 650-4. Hahm BJ, Shin YW, Shim EJ, Jeon HJ, Seo JM, Chung H, Yu HG


Condividi su:

Contatta l'Agenzia internazionale per la prevenzione della cecità-IAPB Italia onlus

Chiama il numero verde 800-068-506

Il Numero Verde di consultazione oculistica è attivo dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 13.
Scrivi nel Forum: un medico oculista ti risponderà gratuitamente.