Salta il menù
Vai alla pagina dona ora

Eventi

L’occhio della mente e del corpo

L’occhio della mente e del corpo
19 giugno: incontro al Polo Nazionale Ipovisione di Roma sugli aspetti psicologici della riabilitazione visiva

Più ‘tatto’ e considerazione per gli ipovedenti, soprattutto se parliamo di riabilitazione visiva . Un’occasione per entrare nel vivo del tema è stata l’appuntamento del 19 giugno al Polo Nazionale Ipovisione, struttura sanitaria dell’Agenzia internazionale per la prevenzione della cecità-IAPB Italia onlus ospitata presso il Policlinico A. Gemelli di Roma. L’incontro, riservato agli addetti ai lavori, è stato organizzato per gli psicologi, con lo scopo di: a) creare una rete che consenta il confronto e lo scambio dei metodi e degli approcci terapeutici; b) individuare i punti di forza e criticità nei Centri di riabilitazione per ipovedenti e relative soluzioni.

Il Prof. Filippo Cruciani, Coordinatore scientifico del Polo Nazionale, fa il punto sulla situazione attuale Da destra: prof. F. Cruciani, dott. M. Corcio e dott.ssa Stefania Fortinidell’ipovisione in Italia. “Riabilitare un ipovedente - ha osservato il docente dell’Università Sapienza di Roma - significa riabilitare una persona, non un occhio”. Quindi, è necessaria una maggiore umanizzazione della sanità e, contemporaneamente, bisogna incoraggiare un approccio integrato, vale a dire multidisciplinare: è fondamentale che gli oculisti lavorino - specialmente nel caso della riabilitazione - accanto ad altre figure professionali, in particolare con lo psicologo.

Il dott. Michele Corcio, della Direzione Nazionale della IAPB Italia onlus, ha affermato che dall’incontro è emersa:

1) la necessità di sensibilizzare, ossia di far comprendere, l’importanza della riabilitazione visiva degli ipovedenti;
2) la necessità di rafforzare il ruolo dello psicologo (che ha anche una "funzione armonizzante" a carattere "complessivo", cioè rivolta alla totalità della persona).
3) l’importanza di una metodologia completamente diversa quando si curano i bambini.

Per consultare il programma clicca qui .
Numero Verde di assistenza oculistica (tutte le mattine dei giorni feriali, dalle 10 alle 13). Risponde gratuitamente un medico oculista anche se si scrive nel forum del sito della IAPB Italia onlus . Ultimo aggiornamento di questa pagina: 23 giugno 2009.Nota: per variare la dimensione dei caratteri premere il tasto Ctrl assieme ai tasti +/- oppure girare la rotellina del mouse mentre si tiene premuto il tasto Ctrl.

Condividi su:

Contatta l'Agenzia internazionale per la prevenzione della cecità-IAPB Italia onlus

Chiama il numero verde 800-068-506

Il Numero Verde di consultazione oculistica è attivo dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 13.
Scrivi nel Forum: un medico oculista ti risponderà gratuitamente.