Salta il menù
Vai alla pagina dona ora

Notizie

L’inattività fisica nemica della salute

L’inattività fisica nemica della salute L’Oms rilancia l’allarme: oltre tre milioni di decessi l’anno per sedentarietà. Lo sport aiuta anche a prevenire AMD e cataratta 25 febbraio 2013 - Fare poco movimento mina la salute. Secondo l’Oms gli adulti dovrebbero praticare l’esercizio fisico almeno due ore e mezzo la settimana, mentre bambini e adolescenti minimo un’ora al giorno (attività da moderata a intensa). La sedentarietà, infatti, impigrisce non solo i nostri muscoli, ma ci rende anche più vulnerabili a molte malattie. Tanto che oggi l’Organizzazione mondiale della sanità le ìmputa 3,2 milioni di decessi l’anno. “L’inattività fisica – scrive l’Oms – è la causa principale di circa il 27% dei casi di diabete (che tra le complicazioni ha la retinopatia diabetica, ndr ), il 21-25% dei tumori al seno e al colon, il 30% della cardiopatie ischemiche”. A livello oculare precedenti studi attestano che l’esercizio fisico aiuta, tra l’altro, a prevenire una degenerazione retinica come l’AMD e l’invecchiamento del cristallino (la cataratta). Occhio, quindi, al movimento: la salute non ha età.

Leggi anche: “Tre volte meno malati di AMD”; “Prevenire l’AMD con una vita più sanaNote malattie al cuore caratterizzate da un ridotto apporto di ossigeno e sostanze nutritive al muscolo cardiaco.

Fonti: Oms, Archives of Ophthalmology, Ophthalmology


Condividi su:

Contatta l'Agenzia internazionale per la prevenzione della cecità-IAPB Italia onlus

Chiama il numero verde 800-068-506

Il Numero Verde di consultazione oculistica è attivo dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 13.
Scrivi nel Forum: un medico oculista ti risponderà gratuitamente.