Salta il menù
Vai alla pagina dona ora

Notizie

Ipovisione e informatica all’Umberto I di Roma

Policlinico Umberto I"Ipovisione e informatica" a Roma, seminario all’Umberto I Se ne è discusso il 24 ottobre presso la clinica universitaria della Sapienza

“Ipovisione e
informatica”: è questo il titolo del seminario che si è tenuto il 24 ottobre a
Roma . Promosso dall’Agenzia internazionale per la prevenzione della
cecità-IAPB Italia onlus e dalla sua struttura per ipovedenti ospitata dal
Policlinico Agostino Gemelli (Polo Nazionale
per la
Prevenzione della Cecità e la Riabilitazione Visiva
degli Ipovedenti)
, ha avuto principalmente
l’obiettivo di aggiornare il
personale medico e gli altri addetti ai lavori. Si è svolto nell’Aula Magna del
Dipartimento di Scienze
Oftalmologiche-Università Sapienza diretto dal Prof. Corrado Balacco Gabrieli, che ha moderato gli interventi nella mattinata, sottolineando tra l’altro l’importanza della prevenzione e del controllo dei valori ematici di glicemia, ipertensione, ecc. che - se troppo elevati - possono avere effetti irreversibili a livello oculare (si prenda, ad esempio, una malattia come il diabete).

Il Polo Nazionale Ipovisione ha inteso coagulare le diverse competenze che si trovano nelle differenti realtà territoriali per individuare le best practices, per esplorare nuove strade di ricerca e per migliorare le tecnologie assistive. In questo modo ha svolto un ruolo di catalizzatore e di promotore del confronto, attivando positive sinergie che possano migliorare la vita di chi ha un visus moltoAvv. Giuseppe Castronovo, Presidente della IAPB Italia onlus ridotto. Il seminario ha ricevuto una notevole attenzione da parte degli operatori della riabilitazione visiva: si è fatto
il punto sullo
stato dell’arte dell’informatica per gli ipovedenti, sulle
opportunità offerte dai software, sulle
modalità di utilizzo e sulle novità, concentrandosi
sulle prospettive a livello medico e
tecnologico.

“Vogliamo
essere un punto di riferimento nella nostra bella e vecchia Europa nella
riabilitazione visiva - ha affermato l’avv. Giuseppe Castronovo, presidente
della IAPB Italia onlus, riferendosi al Polo Nazionale Ipovisione al Gemelli -. Questo per migliorare la qualità della vita e per
dare una maggiore autonomia ai minorati della vista”.

Dunque -
ha proseguito l’avv. Castronovo - “noi possiamo diventare come gliProf. Filippo Cruciani Usa, la Svezia e la Norvegia: possiamo essere
al primo posto per il benessere degli ipovedenti”.
Tra le relazioni più significative c’è stata quella del Prof. Filippo Cruciani, docente presso il Dipartimento di Oftalmologia dell’Università Sapienza di Roma: "Non esiste disabilità che non possa essere riabilitata" ha dichiarato ottimisticamente in apertura del suo intervento, che si è concentrato sulle potenzialità offerte dall’informatica e su come venga percepita la riabilitazione. Per scaricare il programma completo del seminario clicca
qui
.


Condividi su:

Contatta l'Agenzia internazionale per la prevenzione della cecità-IAPB Italia onlus

Chiama il numero verde 800-068-506

Il Numero Verde di consultazione oculistica è attivo dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 13.
Scrivi nel Forum: un medico oculista ti risponderà gratuitamente.