Salta il menù
Vai alla pagina dona ora

Notizie

Inghilterra, ventimila giovani diabetici a rischio

Inghilterra, ventimila giovani diabetici a rischio Oltre l’85% dei bambini e degli adolescenti colpiti da diabete non si controlla: lo sostiene Diabetes UK 15 luglio 2011 - L’Inghilterra chiude un occhio sul diabete giovanile: secondo Diabetes UK l’85% dei giovani britannici non controlla i propri livelli di glucosio nel sangue. Il che, tradotto in cifre, corrisponde a ventimila bambini e adolescenti a rischio, a partire da possibili complicazioni. Infatti, nel lungo periodo un diabete non controllato può causare persino danni alla vista, minando la funzionalità retinica (vedi retinopatia diabetica ).Retina di diabetico I diabetici nel mondo sono, secondo l’Oms, oltre 220 milioni, mentre secondo la rivista The Lancet sarebbero già 347 milioni. Si tratta di una malattia cronica che è stata, non a caso, definita un’“epidemia silenziosa”, sebbene non sia contagiosa. Molto importante è lo stile di vita: è stato dimostrato che la forma meno grave di diabete, il tipo 2, si può controllare mediante la dieta e può essere addirittura reversibile. In Italia i diabetici rappresentano, secondo l’Istat, il 4,5% della popolazione; però la percentuale sale al 14,5% dopo i 65 anni. La prevenzione è particolarmente importante: se da un lato è fondamentale controllare la glicemia (nei casi più gravi con l’insulina), dall’altro diversi studi hanno dimostrato che l’esercizio fisico regolare può tardare l’insorgenza di diabete. Secondo l’Oms dopo 15 anni di diabete circa il 2% delle persone diventa cieca, mentre il 10% di esse soffre di gravi problemi visivi.

Fonti principali: Diabetes UK, Istat , Oms .

Condividi su:

Contatta l'Agenzia internazionale per la prevenzione della cecità-IAPB Italia onlus

Chiama il numero verde 800-068-506

Il Numero Verde di consultazione oculistica è attivo dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 13.
Scrivi nel Forum: un medico oculista ti risponderà gratuitamente.