Salta il menù
Vai alla pagina dona ora

Notizie

Il diabete in agguato

Il diabete in agguato Presentato presso il Ministero della Salute un nuovo Rapporto su una malattia sempre più diffusa. Tra i rischi principali c’è la retinopatia diabetica 11 febbraio 2015 - Troppi zuccheri nel sangue possono tendere una “trappola” alla nostra salute, compresa quella visiva. Il diabete è sempre più diffuso: oggi in Italia sono 3,6 milioni le persone che ne sono affette. Inoltre ci sono individui che, pur soffrendo della malattia, non ne sono a conoscenza: ogni tre diabetici ce n’è un quarto che ancora non sa di esserlo. Provocando gravi danni, oltre che alla vista, anche al sistema cardiovascolare, ai reni e agli arti inferiori. Mercoledì 11 febbraio è stato presentato a Roma, presso il Ministero della Salute, l’Italian Barometer Diabetes Report 2014: si tratta di un rapporto periodico sul diabete nel nostro Paese. Questa pubblicazione è curata dall’Italian Barometer Diabetes Observatory Foundation (IBDO), col patrocino del Dicastero della Salute e dello European Public Health Association-EUPHA. Alla presentazione sono intervenuti, tra gli altri, il Sottosegretario alla Salute Vito De Filippo e il Prof. Renato Lauro, Presidente dell’IBDO Foundation.Retinopatia diabetica “La retinopatia diabetica – si legge nel Rapporto – costituisce la principale causa di cecità legale fra i soggetti in età lavorativa ed è inoltre responsabile del 13% dei casi di handicap visivo. Circa un terzo dei soggetti con diabete è affetto da retinopatia e ogni anno l’1% viene colpito dalle forme più severe di questa patologia”. Il diabete è una malattia subdola: si può presentare persino senza causare particolari sintomi e per questo è fondamentale misurare periodicamente la glicemia (=concentrazione di zuccheri nel sangue). Per prevenirla, compresi i danni associati, è fondamentale un corretto stile di vita: mangiare sano, praticare attività fisica e... recarsi periodicamente dal medico. Le numerose complicazioni del diabete influiscono in modo drammatico sullo stato dell’individuo a livello psicologico, fisico e sociale, mettendone a repentaglio il proprio benessere. Il 15% dei malati soffre di malattie coronariche, il 22% di retinopatia diabetica ed è a rischio di cecità, il 38% presenta alterazioni a livello renale ed è a rischio di dialisi, il 3% soffre problemi ai piedi ed è a rischio di amputazione. Le cause principali dell’aumento del numero di diabetici (secondo l’Oms sono 347 milioni) sono l’invecchiamento della popolazione e il progressivo aumento dell’obesità nonché il peggioramento dello status socio-economico. Insomma, il diabete è una malattia complessa, che va sempre sorvegliata a vista.

Leggi anche “ Quel diabete da tenere d’occhio

Fonti principali: IBDO , Oms

Condividi su:

Contatta l'Agenzia internazionale per la prevenzione della cecità-IAPB Italia onlus

Chiama il numero verde 800-068-506

Il Numero Verde di consultazione oculistica è attivo dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 13.
Scrivi nel Forum: un medico oculista ti risponderà gratuitamente.