Salta il menù
Vai alla pagina dona ora
Dona oraSostienici con il 5x1000

Eventi

Giornata mondiale del diabete

Si celebra il 14 novembre con l’OMS. Previste iniziative in tutta Italia per una settimana

Gli zuccheri nel sangue, in concentrazioni troppo elevate, possono “offendere” la vista. Come? Danneggiando il microcircolo e, in particolare, i vasi retinici. Si possono avere, quindi, zone di peggioramento della visione a macchia di leopardo [1] fino, nei casi più gravi, alla perdita completa della vista.

Proprio per mettere in guardia da possibili danni causati dal diabete si celebra ogni anno, il 14 novembre, una Giornata mondiale ad essa dedicata. Tra le principali complicanze ci sono la retinopatia diabetica, problemi cardio-circolatori, ictus, riduzione della sensibilità dei nervi periferici, danni renali e agli arti inferiori (piede diabetico).

Occhi puntati sul diabete

Il tema della Giornata mondiale indicato dalla Federazione internazionale per il diabete (IDF) è: “Occhi sul diabete”. I messaggi chiave di questa campagna sono:

  • lo screening del diabete di tipo 2 [2] è importante per modificarne il corso e ridurre il rischio di complicanze (dunque le conseguenze negative su diversi organi, sistemi e strutture dell’organismo);
  • la diagnosi del diabete e delle relative complicanze è una parte essenziale della gestione della malattia [3].

Cosa dice l’OMS?

Una diagnosi precoce di diabete, corrette abitudini e un’eventuale terapia non possono salvare solo la vista, ma anche la vita stessa. L’Organizzazione mondiale della sanità spiega che i diabetici nel mondo sono 422 milioni [4]; peraltro il diabete aumenta il tasso di mortalità anche per alcune delle sue complicanze.

Scrive l’OMS:

Il diabete è una malattia cronica che si manifesta quando il pancreas non produce abbastanza insulina o quando il corpo non può di fatto impiegare l’insulina che produce. L’insulina è un ormone che regola gli zuccheri contenuti nel sangue. L’iperglicemia ovvero una concentrazione di zuccheri troppo elevata a livello ematico, è un effetto comune del diabete non controllato e porta, col tempo, a gravi danni a molti dei sistemi dell’organismo, specialmente ai nervi e ai vasi sanguigni.
Nel 2014 l’8,5% degli adulti dai 18 anni in su aveva il diabete.

Le iniziative in Italia

La Giornata mondiale del diabete è una nuova occasione per “accendere le luci” sull’importanza delle visite mediche periodiche. L’Agenzia internazionale per la prevenzione della cecità-IAPB Italia onlus, con l’occasione, mette a disposizione dei cittadini degli opuscoli gratuiti in un’ottantina di centri, nell’ambito della “Settimana di prevenzione presso gli ambulatori di diabetologia” (in partnership con Diabete Italia onlus).

Sono diverse le iniziative che si tengono sul territorio. Sul piano oculare, in particolare, a Roma si effettueranno controlli retinici gratuiti il 14 e il 15 novembre (approfondisci).

A Milano, invece, presso l’Ospedale S. Raffaele il 14 novembre si farà uno screening gratuito della glicemia e della retinopatia diabetica. Scrive la struttura ospedaliera:

Dalle ore 10.00 alle ore 16.00 i medici diabetologi e oculisti, gli infermieri e i ricercatori del San Raffaele Diabetes Research Institute (DRI) saranno a disposizione del pubblico per uno screening gratuito della glicemia capillare, primo passo per una diagnosi precoce, e della retinopatia diabetica, complicanza del diabete che, se non curata, può portare alla perdita totale della vista [Indirizzo: Via Olgettina 60. Settore R; piano -1, ndr].

Link utile: Diabete Italia

Vedi anche: Giornata mondiale del diabete

Fonti principali: OMS (Who), S. Raffaele di Milano

[1aree cieche o scotomi a chiazze

[2quello alimentare è il più diffuso

[3sia del tipo 1, che richiede somministrazione d’insulina, che del tipo 2, controllabile mediante la dieta ed eventualmente con farmaci ipoglicemizzanti

[4dati 2014. Secondo la Federazione internazionale del diabete (IDF) quelli del 2015 sono invece pari a 415 milioni (si tratta di stime)


Pagina pubblicata il 7 novembre 2016. Ultimo aggiornamento: 10 aprile 2017


Condividi su:

Contatta l'Agenzia internazionale per la prevenzione della cecità-IAPB Italia onlus

Chiama il numero verde 800-068-506

Il Numero Verde di consultazione oculistica è attivo dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 13.
Scrivi nel Forum: un medico oculista ti risponderà gratuitamente.