Salta il menù
Vai alla pagina dona ora
Dona oraSostienici con il 5x1000

Notizie

Fumatori ed ex fumatori: +50% rischio di AMD umida

L’insorgenza della degenerazione maculare legata all’età è correlata anche a uno stile di vita sbagliato

Siete fumatori o lo siete stati? Purtroppo siete a rischio di essere colpiti dalla degenerazione maculare legata all’età (AMD) in misura maggiore del 50% rispetto ai non fumatori. Parliamo però della forma umida o essudativa dell’AMD, meno frequente rispetto a quella secca o atrofica, ma che comunque può compromettere la visione centrale ed è a rapida evoluzione. Lo evidenzia una ricerca condotta da ricercatori sudcoreani e di Singapore pubblicata sul British Journal of Ophthalmology.

Studiate persone di mezza età e anziani

A pesare di più sul rischio di AMD sono i seguenti fattori: la durata del vizio del fumo, la sua frequenza (quotidiana o meno) e il numero di sigarette consumate. Lo studio è stato effettuato su un enorme database di maschi coreani d’età compresa tra i 45 e i 79 anni, considerando i dati relativi a un decennio.

La retina che corre più rischi è ovviamente quella dei fumatori, mentre gli ex fumatori sono meno esposti alla malattia degenerativa e chi non ha mai fumato lo è decisamente meno.

Se l’AMD umida non viene diagnosticata tempestivamente e trattata con successo provoca danni maculari che, a livello visivo, si traducono inizialmente in distorsione di linee fino alla comparsa di aree centrali di non visione (scotomi).

Altri fattori di rischio

Oltre alla componente genetica, tra gli altri fattori di rischio modificabili ci sono un’esposizione prolungata al sole (senza occhiali con filtri protettivi), l’assenza di movimento fisico regolare e una dieta non salutare (povera di frutta e verdura, pesce, con troppo alcol).

La dieta mediterranea è invece considerata un “toccasana” anche per la salute retinica: contribuirebbe – stando a studio precedentemente pubblicato – a ridurre il rischio di essere colpiti da AMD di oltre un terzo (approfondisci).

Leggi anche: “Puntare agli stili di vita sani”, “Più dieta mediterranea, minor rischio di AMD”

Fonte: BJO


Pagina pubblicata il 27 marzo 2017. Ultimo aggiornamento: 29 marzo 2017


Condividi su:

Contatta l'Agenzia internazionale per la prevenzione della cecità-IAPB Italia onlus

Chiama il numero verde 800-068-506

Il Numero Verde di consultazione oculistica è attivo dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 13.
Scrivi nel Forum: un medico oculista ti risponderà gratuitamente.