Salta il menù
Vai alla pagina dona ora

Eventi

Fatti vedere

“Fatti vedere“ a scuola Conclusa una campagna di check-up gratuiti nelle scuole medie romane. L’iniziativa è stata promossa da Vitattiva in collaborazione con Roma Capitale e la IAPB Italia onlus Si chiama “Fatti vedere” ed è una campagna di prevenzione che si è svolta nelle aule delle scuole medie. I destinatari sono stati circa mille alunni di Roma. L’iniziativa, che è durata un mese e mezzo (dal 16 aprile al 30 maggio), ha contemplato controlli oculistici gratuiti a bordo di un’Unità mobile oftalmica dell’Agenzia internazionale per la prevenzione della cecità-IAPB Italia onlus, partner del progetto che è stato promosso dalla onlus Vitattiva, in collaborazione con Roma Capitale ( Comune di Roma ). SINTESI DEL PROGETTO Si è trattata di una campagna di prevenzione dei disturbi visivi effettuata tra gli alunni di diverse scuole secondarie di primo grado: prevenire problemi oftalmologici è sempre una pratica importante. Non solo sono stati effettuati controlli oculistici gratuiti, ma sono stati anche distribuiti opuscoli informativi: si è mirato a sensibilizzare i giovani alle buone prassi di vita. OBIETTIVI Il progetto ha avuto come fine principale quello di educare alla prevenzione dei disturbi della vista mediante un controllo oculistico a bordo dell’Unità mobile oftalmica dell’Agenzia internazionale per la prevenzione della cecità. Il progetto si è rivolto innanzitutto ai ragazzi di scuola media ma anche, indirettamente, agli insegnanti e alle famiglie degli studenti. LA VISTA E I SUOI… NUMERI L’85% delle informazioni che raggiunge il cervello proviene dalla vista che, proprio per questa ragione, è considerata il più importante tra i cinque sensi. Sempre più frequentemente, infatti, i bambini manifestano difficoltà nell’apprendimento scolastico e spesso si ignora l’origine di questi problemi: abitudini errate, sottovalutazione e non riconoscimento tempestivo del problema, mancanza di prevenzione nei primi anni di vita del bambino.Campagna Le persone che oggi nel mondo, secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità, sono ipovedenti sono 246 milioni mentre altre 39 milioni sono cieche. Secondo l’Istat nel nostro Paese vi sono 362 mila non vedenti mentre coloro che vedono molto poco sarebbero oltre un milione; questi ultimi sono in rapida crescita a causa dell’allungamento della vita. Per quanto riguarda la fascia dell’infanzia viene effettuata una visita oculistica alla nascita in poco più del 30% dei casi; meno di un bambino su quattro viene sottoposto a visita entro i primi 3 anni di vita; per un altro 30% l’intervento medico avviene generalmente intorno ai 6 anni, con l’ingresso del bambino alla scuola elementare, e solo dopo l’insorgenza di sintomi eclatanti. Oltre il 35% dei bambini di scuola elementare non è mai stato visitato da un oculista. Anche le scuole medie sono una tappa importante per effettuare un controllo della salute oculare.

Leggi anche: “ Decalogo per proteggere gli occhi dei vostri bambini “.

Pagina pubblicata il 2 aprile 2012. Ultimo aggiornamento: 30 maggio.


Condividi su:

Contatta l'Agenzia internazionale per la prevenzione della cecità-IAPB Italia onlus

Chiama il numero verde 800-068-506

Il Numero Verde di consultazione oculistica è attivo dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 13.
Scrivi nel Forum: un medico oculista ti risponderà gratuitamente.