Salta il menù
Vai alla pagina dona ora

Notizie

Diabetici, quando la prevenzione salva la vista

Fondo oculare di diabeticoDiabetici, quando la prevenzione salva la vista La forma più aggressiva di diabete può causare seri danni alla retina, ma i rischi si possono ridurre significativamente con una terapia intensiva 4 marzo 2015 - Gli zuccheri nel sangue, se sono troppo concentrati, possono devastare la retina. Tuttavia i diabetici possono difendersi: anche se sono affetti dalla forma più grave - il tipo 1 - possono ridurre significativamente i rischi legati alla retinopatia diabetica. In un nuovo studio pubblicato sulla rivista Diabetes si sostiene che tale rischio si può ridurre del 76% grazie a una terapia intensiva che, durata mediamente sei anni e mezzo, ha consentito di mantenere i livelli ematici del glucosio quasi nella normalità. I ricercatori hanno constatato che si può ridurre non solo il rischio di retinopatia diabetica avanzata ma anche di edema maculare . In entrambi i casi può essere necessario ricorrere alla fotocoagulazione laser oppure a farmaci intravitreali iniettati nel bulbo oculare per bloccare i nuovi vasi retinici dannosi. Fondamentale, anche per i diabetici, è seguire una dieta corretta e praticare regolarmente un’attività fisica. Tra l’altro il corpo “ricorda” il passato: la memoria metabolica legata al diabete si può “leggere” utilizzando l’emoglobina glicata presente nel sangue, che fornisce un indizio sull’andamento della glicemia. Questo dato è utile per controllare correttamente il diabete, che nella sua forma più leggera (il tipo 2) può essere curato con un’alimentazione corretta e, se necessario, con farmaci per abbassare la concentrazione di zuccheri nel sangue. In conclusione, la prevenzione va tenuta sempre... bene in vista.

Fonte: Diabetes

Ultima modifica: 31 marzo 2015


Condividi su:

Contatta l'Agenzia internazionale per la prevenzione della cecità-IAPB Italia onlus

Chiama il numero verde 800-068-506

Il Numero Verde di consultazione oculistica è attivo dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 13.
Scrivi nel Forum: un medico oculista ti risponderà gratuitamente.