Salta il menù
Vai alla pagina dona ora

Eventi

Check-up oculistici per senzatetto e indigenti

Quattro appuntamenti a febbraio: è un’iniziativa organizzata dalla IAPB Italia con la Comunità di S. Egidio

La cura della vista è scesa in strada per rimanere accanto ai senzatetto e ad altre persone indigenti. Non solo italiani poverissimi, ma anche eritrei, siriani in fuga da guerre e povertà, ecc.

Sono partiti il 6 febbraio 2017 e vanno avanti per altri tre lunedì consecutivi i controlli oculistici gratuiti a Roma, nella zona di Trastevere (dalle 15 alle 19). I quali comprendono il controllo dell’acuità visiva, del fondo dell’occhio e della pressione oculare.

L’iniziativa – organizzata dall’Agenzia internazionale per la prevenzione della cecità-IAPB Italia onlus assieme alla Comunità di S. Egidio – si svolge a bordo di un’Unità mobile oftalmica, un camper appositamente attrezzato per controlli oftalmici gratuiti.

Numerose le nazionalità assistite, soprattutto persone provenienti da Paesi dell’Africa e del Medio Oriente. Sono state visitate, durante questo screening oftalmico, persino disperati che stavano per affondare nel Mediterraneo durante la traversata dalla Libia, persone sfuggite ai bombardamenti, così come italiani scivolati nella povertà che non si possono neanche permettere un paio d’occhiali.

Con l’occasione vengono prescritte lenti che, d’intesa con alcuni ottici, vengono poi fornite gratuitamente assieme a una montatura low cost a persone già selezionate per le loro condizioni di estrema povertà. Inoltre talvolta possono essere dispensati, esclusivamente per quest’iniziativa, campioni gratuiti di colliri e lacrime artificiali (come primo rimedio), sempre sotto il rigoroso controllo dell’oculista di turno.

Il progetto ha una forte valenza morale e sociale: è riservato esclusivamente a persone svantaggiate già selezionate per le loro condizioni difficili, che possono finalmente accedere a un controllo oculistico, evitando così il rischio di essere colpite da patologie oculari oppure ricevendo una diagnosi tempestiva di eventuali problemi.

L’iniziativa si svolge a beneficio di persone che vivono, in molti casi, per strada o sono ospitate presso le strutture di S. Egidio (è stata aperta persino una chiesa ai senzatetto); comunque, vivono in condizioni di grandissima emarginazione. Dà loro uno sguardo umano oltreché medico, fornendo un valido sostegno sul fronte oftalmologico.


Pagina pubblicata il 6 febbraio 2017. Ultimo aggiornamento: 16 febbraio 2017


Condividi su:

Contatta l'Agenzia internazionale per la prevenzione della cecità-IAPB Italia onlus

Chiama il numero verde 800-068-506

Il Numero Verde di consultazione oculistica è attivo dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 13.
Scrivi nel Forum: un medico oculista ti risponderà gratuitamente.