Salta il menù
Vai alla pagina dona ora
Dona oraSostienici con il 5x1000

Notizie

Cecità dei fiumi, partiti nuovi test

Nematode responsabile della cecità dei fiumi (oncocercosi)Cecità dei fiumi, partiti nuovi test Oms: contro l’oncocercosi somministrato un nuovo antiparassitario in tre Paesi africani
30 giugno 2009 - La battaglia contro la cecità dei fiumi ( oncocercosi ) potrebbe aver fatto un altro passo avanti. In tre Paesi africani - Gana, Liberia e Repubblica Democratica del Congo - è partito un programma che prevede la somministrazione di un potente antiparassitario (moxidectin) contro i vermetti che, annidandosi nell’organismo, provocano la grave malattia oculare. Ne ha dato oggi notizia l’Organizzazione mondiale della sanità, principale artefice dell’iniziativa, specificando tuttavia che si tratta di un test. L’obiettivo è sconfiggere una delle principali malattie oculari infettive (assieme al tracoma ) che privano della vista oltre a causare altri problemi di salute (ad esempio alla pelle).
Il nemico della salute oculare sono i vermi adulti dell’Onchocerca volvulus, che è ancora considerato una piaga in una trentina di Paesi africani e in centro America così come nello Yemen. In queste zone del Pianeta, ha spiegato Uche Amazigo, direttore del programma dell’Oms e della Wyeth Pharmaceuticals, “oltre 100 milioni di persone rischiano di infettarsi”. Per questo sono stati allestiti quattro centri in tre Paesi africani sin dal 2007, ma a causa di una serie di problemi il programma è partito solo ora. La sperimentazione viene effettuata su 1500 persone seguendo gli standard internazionali e durerà due anni e mezzo.
Attualmente per la cura della cecità dei fiumi viene utilizzato soprattutto l’ivermectin che, tuttavia, non riesce a eliminare i vermi adulti. Grazie a sei trattamenti annuali, invece, il moxidectin sarebbe invece in grado di sgominare qualunque verme dell’Onchocerca volvulus che sia entrato nell’organismo, penetrando fino negli occhi.

Fonte principale: Oms. Ultimo aggiornamento: 2 luglio 2009.

I Paesi in cui è partita la sperimentazione farmacologica sono sottolineati in rosso (Africa centro-occidentale)


Condividi su:

Contatta l'Agenzia internazionale per la prevenzione della cecità-IAPB Italia onlus

Chiama il numero verde 800-068-506

Il Numero Verde di consultazione oculistica è attivo dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 13.
Scrivi nel Forum: un medico oculista ti risponderà gratuitamente.