Salta il menù
Vai alla pagina dona ora

Eventi

Cancelliamo l’ignoranza

Da sinistra il Sindaco di Roma Gianni Alemanno, il dott. Miche Corcio e il dott. Tiziano Melchiorre (IAPB Italia onlus)Cancelliamo l’ignoranza A Roma la IAPB Italia onlus e il Policlinico A. Gemelli sono stati premiati il 3 ottobre per un percorso ’parlanté hi-tech. Si è tenuta una maratona gratuita di artisti a sostegno dell’integrazione dei diritti e delle pari opportunità dei disabili Un weekend all’insegna dell’integrazione. Si è svolto a Roma, sabato 2 e domenica 3 ottobre in Piazza del Popolo, l’ Handicap Day 2010 : una due giorni di musica, spettacolo, premi e sport che ha visto come protagonisti artisti, attori, musicisti e onlus per confrontarsi sul tema dell’integrazione, dei diritti e delle pari opportunità dei disabili. Domenica 3 ottobre il Sindaco di Roma Gianni Alemanno ha premiato il Policlinico A. Gemelli, nella persona del Direttore Cesare Catananti, e l’Agenzia internazionale per la prevenzione della cecità-IAPB Italia, per cui sono saliti sul palco Michele Corcio (componente della Direzione nazionale) e Tiziano Melchiorre (Segretario Generale). é stata loro consegnata la Gomma della trasparenza “cancelliamo l’ignoranza” (un parallelepipedo in plexiglas): il Policlinico universitario “Agostino Gemelli” è il primo ospedale italiano a disporre dell’innovativo percorso tattilo-plantare vocalizzato per ciechi e ipovedenti, voluto e fatto installare dall’Agenzia internazionale per la prevenzione della cecità. Il percorso, denominato Vettore Evolution , è nato dalla collaborazione dell’Unione italiana dei ciechi con il Joint Research Centre della Commissione Europea ed è la dimostrazione di come la cooperazione fra ricerca scientifica e politiche sociali possa abbattere le barriere: dall’ingresso del Gemelli conduce, grazie a una sintesi vocale, fino al Polo Nazionale per la Riabilitazione Visiva sfruttando un bastone bianco elettronico, un cellulare e un auricolare bluetooth (clicca qui per approfondire). Il messaggio di fondo dell’evento è che l’handicap deve essere inteso non più come limitazione ma, al contrario, come punto di partenza creativo. Nell’ottica della condivisione e dell’integrazione, le giornate dell’ Handicap Day sono state, quindi, un’occasione per un incontro con le realtà associative che si battono contro ogni forma di discriminazione. ““C’è un’ignoranza da cancellare: la lotta contro l’handicap - ha affermato il Sindaco Alemanno - non è solo una serie di interventi materiali, non è solo un abbattimento delle barriere architettoniche (che pur serve a tutti), ma è soprattutto una battaglia culturale, che deve essere realizzata con grande attenzione se vogliamo avere veramente rispetto per la persona umana”. La manifestazione - giunta alla quarta edizione - si è svolta sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica ed è stata patrocinata dalla Presidenza del Consiglio, dal Ministero delle Pari Opportunità, dal Comune e dalla Provincia di Roma e dalla Regione Lazio. La sua presentazione ufficiale è avvenuta il 27 settembre nella Sala Piccola Promoteca del Campidoglio di Roma.

Pagina pubblicata il 28 settembre 2010. Ultimo aggiornamento: 4 ottobre 2010.

Condividi su:

Contatta l'Agenzia internazionale per la prevenzione della cecità-IAPB Italia onlus

Chiama il numero verde 800-068-506

Il Numero Verde di consultazione oculistica è attivo dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 13.
Scrivi nel Forum: un medico oculista ti risponderà gratuitamente.