Salta il menù
Vai alla pagina dona ora

Notizie

Allucinazioni visive a colori

Allucinazioni visive a colori La sindrome di Charles Bonnet affliggerebbe dal 10% al 38% dei pazienti ciechi o ipovedenti 4 novembre - Soffrono di allucinazioni visive anche se la vista l’hanno persa del tutto o in parte. Come se si fosse in un sogno diurno, si assiste soprattutto a ‘effetti cromatici’. Si può essere, in questo caso, affetti dalla sindrome di Charles Bonnet ( CBS ), che colpirebbe dal 10% al 38% dei disabili visivi: lo sostiene Mary Lou Jackson, della Harvard School of Medicine (Boston, Usa). Specializzata in riabilitazione degli ipovedenti, la specialista non usa mezzi termini: “è una malattia di cui si parla poco e non viene diagnosticata sufficientemente”. In un recente studio retrospettivo, che ha coinvolto 699 pazienti seguiti da un centro di riabilitazione di Boston, Jackson e collaboratori hanno scoperto che il 25% dei pazienti soffriva di allucinazioni visive. A 64 persone è stata diagnosticata la malattia a carattere neurologico e oftalmico. Nonostante molti oculisti ipotizzino che tale sindrome colpisca solo chi ha problemi alla macula (centro della retina), in realtà possono presentarsi in concomitanza di una serie di disordini visivi (come le neuropatie ottiche e la neurite ottica ischemica anteriore). Purtroppo molte persone non confessano di vedere immagini colorate non reali perché temono di essere considerati pazzi. La causa di esse non è ancora ben nota; ma gli scienziati ipotizzano che, in assenza di input esterni (informazioni che giungono nella corteccia visiva primaria), il cervello spontaneamente generi delle immagini come ‘surrogato’. Eppure, non si sa per quale motivo talvolta si presentino e talaltra no. Stando a un secondo studio condotto a Edimburgo e pubblicato a settembre sul Journal of Neuroophthalmology le allucinazioni cromatiche sono associate al grado di sensibilità cromatica al contrasto residua. La soglia di questa sensibilità, nei pazienti affetti dalla CBS, si può ridurre se il cervello è molto attivo o, meglio, eccitato (con conseguente generazione di ’fantasié visive).

Fonti: Madill SA, Lascaratos G, Arden GB, ffytche DH., “Perceived color of hallucinations in the Charles Bonnet Syndrome is related to residual color contrast sensitivity“, J Neuroophthalmol. 2009 Sep;29(3):192-6; “Hallucinations Following Vision Loss Are Underreported and Underdiagnosed“ by B. Boughton.


Condividi su:

Contatta l'Agenzia internazionale per la prevenzione della cecità-IAPB Italia onlus

Chiama il numero verde 800-068-506

Il Numero Verde di consultazione oculistica è attivo dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 13.
Scrivi nel Forum: un medico oculista ti risponderà gratuitamente.