Salta il menù
Vai alla pagina dona ora

Notizie

A Nettuno si aiutano bambini con deficit visivi

Controllo oculistico di routine: controllare la vista dei bambini è fondamentale per scongiurare rischi per gli occhiA Nettuno si aiutano bambini con deficit visivi Lo prevede un progetto gratuito Argos, che si rivolge ai piccoli da 0 a 12 anni 13 ottobre 2009 - Si rivolge ai bambini ciechi e ipovedenti ed è gratuito: è il progetto Argos – basato su soggiorni in un Centro a Nettuno (Rm) –, che intende essere di sostegno ai piccoli da 0 a 12 anni affetti da disabilità visive; ma è aperto anche a quelli che soffrono di ulteriori handicap (di tipo cognitivo, motorio e sensoriale). “L’intento – scrive Argos in una nota – è quello di affiancare a un’attività valutativa e terapeutica intensiva per il bambino un’attività di sostegno, formativa e informativa rivolta ai genitori e a chi del bambino si prende cura”. Si prevede non solo il ricorso a tecniche di stimolazione visiva, ma anche di attività ludiche ed educative, musicoterapia e di consulenza psicologica. Si possono così aiutare i bambini non solo a ritrovare la luce in senso fisiologico, ma anche a vivere meglio la propria condizione, che comunque si potrà migliorare.

Fonte: Centro Argos


Condividi su:

Contatta l'Agenzia internazionale per la prevenzione della cecità-IAPB Italia onlus

Chiama il numero verde 800-068-506

Il Numero Verde di consultazione oculistica è attivo dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 13.
Scrivi nel Forum: un medico oculista ti risponderà gratuitamente.