Salta il menù
Vai alla pagina dona ora
Dona oraSostienici con il 5x1000

Eventi

100 città si “tingono” di prevenzione

Il 2 luglio si è celebrata la Giornata nazionale della salute negli ambienti urbani. Per due giorni a Roma un villaggio dedicato al diabete e ai check-up oculistici

La prevenzione è stata “festeggiata” in 100 città italiane il 2 luglio 2018: si è celebrata in tutta Italia la Giornata Nazionale per la Salute e il Benessere nelle Città. Obiettivo: promuovere corretti stili di vita, rivolgendo al contempo un appello ai sindaci e agli altri cittadini per una maggiore salubrità degli ambienti urbani. La Sezione italiana dell’Agenzia internazionale per la prevenzione della cecità sostiene l’importanza di uno stile di vita sano anche per preservare la salute visiva.

Occhio al tema

Il tema della Giornata 2018 è “Colora di salute la tua città”. L’iniziativa è stata promossa da Health City Institute e Cittadinanzattiva, con il patrocinio di Ministero della Salute, ANCI-Associazione Nazionale Comuni Italiani e dell’Istituto Superiore di Sanità.

Un “villaggio” a Roma

Il 2 luglio e il 3 luglio a Roma, in p.za S. Silvestro, è stata allestita una tensostruttura ad anello ossia una piccola "galleria" circolare ovvero il Villaggio Cities Changing Diabetes Blue Circle dedicato all’informazione sul diabete, in collaborazione con l’Agenzia Internazionale per la prevenzione della cecità-IAPB Italia onlus, Health City Institute, Cittadinanzattiva, Cia-Agricoltori italiani, IBDO-Italian Barometer Diabetes Observatory, FederDiabete Lazio, FIDAL-Federazione italiana di atletica leggera e Play4Sport. L’iniziativa è rientrata nell’ambito del progetto internazionale Cities Changing Diabetes [1].

I check-up oculistici gratuiti si sono svolti per due giorni a bordo di uno speciale camper medico della IAPB Italia onlus (Unità mobile oftalmica).

JPEG - 54.5 Kb

Durante la conferenza stampa - che si è tenuta nella mattinata del 2 luglio - è intervenuta, tra gli altri, la vicedirettrice del Polo Nazionale per Riabilitazione Visiva, la dott.ssa Stefania Fortini, sottolineando come la retinopatia diabetica sia la prima causa di cecità in età lavorativa e necessiti di un approccio multidisciplinare. Tra gli altri hanno preso la parola l’on. Roberto Pella (Vicepresidente dell’ANCI), il prof. Andrea Lenzi (endocrinologo dell’Università Sapienza di Roma) e il prof. Renato Lauro (Rettore emerito dell’Università capitolina di Tor Vergata).

Fonti: Diabete.com, Cittadinanzattiva

[1realizzato da UCL-University College of London e Steno Diabetes Center e sostenuto da Novo Nordisk


Pagina pubblicata il 28 giugno 2018. Ultimo aggiornamento: 9 luglio 2018


Condividi su:

Contatta l'Agenzia internazionale per la prevenzione della cecità-IAPB Italia onlus

Chiama il numero verde 800-068-506

Il Numero Verde di consultazione oculistica è attivo dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 13.
Scrivi nel Forum: un medico oculista ti risponderà gratuitamente.